Pasticceria Barberini, dal panettone artigianale tradizionale a quello “alternativo” in vasocottura

Foto
La vera novità in tema di dolci natalizi per questo 2019? Il panettone in vasocottura, una chicca da gustare nella Pasticceria Barberini
- - Ultimo aggiornamento
loading

La tradizione nelle mani appassionate dei giovani. Alla Pasticceria Barberini, storico locale del Testaccio a Roma, sono le nuove generazioni a portare avanti le più antiche ricette dolciarie. Con un tocco di innovazione. E per questo Natale, l’offerta dei dolci delle feste si prepara a sorprendere con tante novità. Come il panettone in vasocottura!

Pasticceria Barberini, i dolci natalizi

Eccellenza e artigianalità sono le direttrici principali della via maestra che la Pasticceria Barberini segue ormai dal lontano 1925. Quasi un secolo di storia che racchiude l’impegno e la dedizione nell’alta pasticceria. Quella che ancora oggi viene declinata in diversi prodotti sui banconi del locale al civico 41 di Via Marmorata.

Ecco dove comprare l'”alternativo” Panettone in vasocottura >>

Per le imminente festività, il team della storica pasticceria si prepara a stupire clienti affezionati e nuovi avventori con prodotti che colpiscono per gusto e creatività. L’offerta dei dolci natalizi – che sarà presentata ufficialmente il 17 dicembre alla presenza del pastry chef Alessandro Tiscione – comprende i grandi classici come il pandoro, il panettone e i torroni, ma anche delle vere chicche tutte da scoprire.

Il panettone in vasocottura

Come i fidati elfi di Babbo Natale, anche i giovani pasticceri del team guidato da Tiscione in questo periodo dell’anno lavorano a pieno ritmo per portare sulle tavole delle feste prodotti buoni, sani e golosi.

Nella preparazione dei deliziosi manicaretti che vengono sfornati nella Pasticceria Barberini c’è grande attenzione alle materie prime – tutte di prima qualità – e vengono impiegati solo ingredienti naturali senza conservanti o additivi.

In questo periodo dell’anno, la produzione natalizia del laboratorio Barberini non poteva che includere anche il panettone, realizzato con lievito madre, che conferisce al prodotto la sua tradizionale sofficità.

panettone barberini
Foto: Pasticceria Barberini

Ma in questa storica pasticceria romana, il classico lievitato del Natale viene declinato anche in una innovativa e originale versione: la vasocottura. 

Un’alternativa alla tradizionale preparazione del panettone che viene cotto e lievitato in un vaso di vetro. Questa procedura permette di mantenere la freschezza del prodotto che, una volta aperto, manterrà gusto, profumo e sapore anche fino a sei mesi.

Una gustosa novità – ottima anche come idea regalo – disponibile sia nel gusto classico che nella golosa variante al cioccolato.

Guarda la photogallery
Pasticceria Barberini, dal panettone artigianale tradizionale a quello “alternativo” in vasocottura
Pasticceria Barberini, dal panettone artigianale tradizionale a quello “alternativo” in vasocottura
Pasticceria Barberini, dal panettone artigianale tradizionale a quello “alternativo” in vasocottura
Pasticceria Barberini, dal panettone artigianale tradizionale a quello “alternativo” in vasocottura
+3