Roma, al Parco Archeologico dell’Appia Antica Vie crucis laiche, storie di condottieri e di imperatrici

Il Parco Archeologico dell'Appia Antica diventa palco itinerante grazie a Teatro Mobile - Drammaturgie d’ascolto e nuove percezioni
- - Ultimo aggiornamento
loading

Dal 15 al 30 aprile, il Parco Archeologico dell’Appia Antica riscopre un nuovo mondo con Memorie Antiche con il Teatro Mobile e Illoco Teatro – Drammaturgie d’ascolto e nuove percezioni. 8 appuntamenti speciali in un programma di spettacoli in cuffia.

LEGGI ANCHE: — Roma Via Crucis 2022 torna al Colosseo

parco archeologico appia antica
Drammaturgie d’ascolto e nuove percezioni: 8 fantasatici appuntamenti per uno speciale programma di spettacoli in cuffia che dal 15 al 30 aprile animeranno il Parco Archeologico dell’Appia Antica grazie a ‘Memorie Antiche’ con il teatro Mobile e Illoco Teatro. Photo Credits: Mario Carbone via HF4

Parco Archeologico dell’Appia Antica: ad Aprile Memorie Antiche con il Teatro Mobile

Tra vie crucis laiche, storie di condottieri, di imperatrici e di tiranni, il Parco Archeologico dell’Appia Antica propone Memorie Antiche con il Teatro Mobile – Drammaturgie d’ascolto e nuove percezioni. Si tratta di un meraviglioso evento di teatro site specific volto alla valorizzazione dei beni culturali.

Gli spettacoli di Teatro Mobile ed Illoco Teatro di Aprile 2022 mettono in scena una serie di produzioni originali immersive grazie all’innovativa modalità ‘in cuffia’.

Il programma di Aprile 2022 di Memorie Storiche

Il primo appuntamento è il 15 aprile 2022, presso il Mausoleo di Cecilia Metella nel Parco Archeologico dell’Appia Antica. Vedremo il Giuda” secondo Giuseppe Berto con Pietro Faiello e la regia di Marcello Cava. Uno spettacolo che riprende i momenti principali del rapporto tra Giuda e Gesù Cristo, rappresentandone i momenti estremi come il primo incontro e il tradimento.

Sabato 16 aprile si terrà un triplo appuntamento con la prima assoluto di 15 STAZIONI, un percorso che riflette sul presente e la sua tragica attualità. Primo appuntamento alle 12.00 all’ex Cartiera Latina in versione in forma di Oratorio. Alle 15.00 presso il tratto da San Sebastiano al Mausoleo di Cecilia Metella diventerà una ‘via crucis laica‘, un vero e proprio viaggio migrante. Si chiude alle 17.00 con la stessa formula, dal Mausoleo di Casal Rotondo fino al Mausoleo di Pompeo Magno.

Il 22 Aprile, giorno del Natale di Roma, alle 17.00 le Tombe di Via Latina nel Parco Archeologico dell’Appia Antica vedranno l’anteprima assoluta dell’esperimento road movie\war game Memoria e Immaginario di Roma: riscritture moderne dei miti Fondativi – Oriazi e Curiazi e Lucullo secondo Brecht.

Sabato 23, alle ore 17, il Grande Ninfeo della Villa dei Quintili vedrà invece Caligola, testo di Camus incentrato sul delirio del potere. Domenica 24 alle ore 17.00, la stessa Villa vedrà Frammenti da Octavia, lavoro site specific che parte da un testo attribuito a Seneca e che racconta la storia di Ottavia, la sposa che Nerone abbandonò per Poppea.

Il 30 aprile si chiude con il Coriolano di Shakespeare in viaggio itinerante: alle ore 17.00 per uno spettacolo corale dedicato alle gesta belliche e politiche di Caio Marzio.

Gli appuntamenti di Memorie Antiche con il Teatro Mobile – Drammaturgie d’ascolto e nuove percezioni proseguiranno poi anche a maggio e giugno a Ostia Antica e Tivoli. Gli eventi sono gratuiti su prenotazione dal sito http://www.teatromobile.eu/

Photo Credits: Mario Carbone, Illoco Teatro via HF4

Newsletter

Iscriviti a Funweek ROMA,
ogni settimana il meglio degli
eventi in città!

 
Newsletter

Iscriviti a Funweek ROMA,
ogni settimana il meglio degli
eventi in città!