Via Francigena, inaugurato l’ostello della gioventù a Configni

Sarà presto operativo il nuovo Ostello di Configni, inaugurato il 9 luglio 2021 dal Presidente della Regione Lazio Nicola Zingaretti
- - Ultimo aggiornamento
loading

A partire dal fine settimana del 17 luglio sarà operativo il nuovo Ostello della Gioventù di Configni, in provincia di Rieti. Inaugurato nella mattinata del 9 luglio 2021 dal Presidente della Regione Lazio Nicola Zingaretti, la struttura diventa un piccolo ma significativo punto di riferimento per tutti i giovani del territorio laziale.

LEGGI ANCHE: A Trevi nel Lazio inaugurata la struttura ricettiva che valorizza il territorio e il turismo consapevole

La struttura dell’Ostello di Configni

L’Ostello di Configni sorge in un paese di poco più di 20 chilometri quadrati in provincia di Rieti. Solo 1.000 persone popolano quello che è considerato il centro del polmone verde del Lazio, in un vero e proprio paradiso immerso tra gli alberi, tra strepitosi paesaggi, borghi e bellezze naturali.

Lungo la via Francigena, l’Ostello di Configni diventa così una tappa fondamentale nel meraviglioso viaggio che collega Lazio e Toscana, arrivando fino al centro di Piazza San Pietro. Non soltanto un luogo di passaggio, ma un vero e proprio centro ricettivo nel quale si può essere coinvolti in prima persona, in quello che mira a diventare un vero e proprio polo artistico e culturale. Nel prossimo futuro sono già previsti eventi, manifestazioni, festival della musica e dello spettacolo, masterclass, campus ed escursioni, raduni di cavalieri, seminari sulla storia del territoro, arrampicata e concorsi per studiosi di archeologia.

La realtà dell’Ostello recupera la struttura di Via Cadorna, appositamente adeguata al fine di renderla una struttura per l’accoglienza.

L’ostello si sviluppa su tre piani e numerosi spazi comuni (tra cui zona lavoro e zona gioco) al fine di favorire la socializzazione tra i giovani Under 35, nonché per promuovere attività turistiche e culturali. Le stanze sono quattro con otto posti letto l’una e un bagno integrato.

A scommettere sulla struttura sono gli stessi giovani, che tramite l’impegno l’Associazione Culturale Giovanile ETS360 Configni” hanno reso possibile l’inaugurazione dell’ostello.

Il presidente Zingaretti inaugura l’Ostello per la Gioventù di Configni

All’inaugurazione, oltre al presidente Zingaretti, hanno partecipato Lorenzo Sciarretta, delegato del Presidente alle Politiche Giovanili, il Sindaco di Configni Luciano Leonardi, l’Assessore alla Scuola e Formazione, Politiche per la ricostruzione e Personale della Regione Lazio, Claudio Di Berardino e il Consigliere della Regione Lazio, Fabio Refrigeri. Presenti anche i rappresentanti dell’Associazione Culturale Giovanile ETS “360 Configni”.

Oggi apriamo le porte ad un altro luogo bellissimo che aiuterà a valorizzare Configni come una tappa della via Francigena ha dichiarato il presidente Zingaretti – Una scelta fatta con la consapevolezza del grande valore che ha il sistema dei cammini per lo sviluppo turistico in accordo con tutto il sistema territoriale. Quella di oggi è inoltre una nuova parte del percorso che la Regione Lazio ha voluto avviare per trasformare spazi inutilizzati in luoghi per i giovani under 35. Abbiamo investito 6 milioni di euro per riqualificare 16 nuovi spazi in tutto il Lazio, per fare di questi luoghi motori propulsori delle energie delle nuove generazioni. Abbiamo iniziato con Santa Severa e non ci siamo più fermati, per dare concrete opportunità di occupazione, e per esaltare le bellezze locali, in sinergia con le istituzioni e i nostri ragazzi”.

Il progetto rientra in ‘Itinerario giovani: spazi e ostelli“, l’iniziativa del programma GenerAzioniGiovani.it della Regione Lazio, con il sostegno della Presidenza del Consiglio dei Ministri, volta alla valorizzazione del patrimonio presente sul territorio regionale e il coinvolgimento dei giovani.

Photo Credits: Comunicazione GenerAzioni Giovani