Luca Argentero ‘E’ questa la vita che sognavo da bambino?’

Video
Un appuntamento da non perdere quello del 22 giugno al Teatro Romano di Ostia Antica: Luca Argenterò vi guiderà in un viaggio straordinario con 'E' questa la vita che sognavo da bambino'
loading

Al Teatro Romano di Ostia Antica, il 22 giugno Luca Argentero in scena con lo spettacolo ‘E’ questa la vita che sognavo da bambino?’. Il testo, scritto dallo stesso Argentero con Gianni Corsi ed Edoardo Leo, vede la regia proprio di quest’ultimo.

Non perdere l’evento con Luca Argentero al Teatro Romano di Ostia acquisto i biglietti

Luca Argentero ‘E’ questa la vita che sognavo da bambino?’

Lo spettacolo, che aprirà la quarta edizione di Ostia Festival – Il Mito e il Sogno, racconta le figure di tre sportivi italiani che hanno fatto sognare, tifare e commuovere intere generazioni di Italiani. Personaggi dalle vite straordinarie, molto diversi tra loro, ma accomunati da una sola caratteristica, essere diventati, ognuno a modo proprio, degli eroi. Luca Argentero racconterà le loro storie sia dal punto di vista umano che sociale.

I protagonisti che vivranno sul palco del Teatro Romano di Ostia Antica grazie a Luca Argentero sono Luisin Malabrocca, Walter Bonatti e Alberto Tomba.

Il primo fu il ciclista che ‘inventò’ la Maglia Nera. Nel primo giro d’Italia del dopoguerra, casualmente si rese conto che arrivare ultimo aveva un risvolto sorprendente: in un’Italia che ricominciava a vivere finita la guerra, essere ultimi riscuoteva la simpatia del pubblico. Salami, formaggi e olio erano tra i regali di solidarietà che ricevette. Da cosa nasce cosa e presto arrivò anche l’attenzione di alcuni sponsor che lo portarono a guadagnare anche più del vincitore. In lui il pubblico, riconoscevano l’anti eroe. Ma la popolarità portò anche nuovi ‘sfidanti’ in una gara al contrario a chi arrivava ultimo!

La seconda figura che Argentero racconterà è quella dell’alpinista Walter Bonatti ‘Il Re delle Alpi’. E’ stata una delle figure di spicco dell’alpinismo mondiale; arrivato quasi sulla cima del K2 a oltre ottomila metri d’altezza, una delle montagne più difficili al mondo da scalare, scoprì a sue spese che la minaccia più grande per l’uomo è l’uomo stesso. Ma ciò non lo fermò, anzi. Bonatti cercò nuove sfide in solitaria, nuove scalate impossibili e viaggiò per tutto il mondo, per trovare la cosa più importante di tutte: se stesso.

Terza ed ultima figura è quella di Alberto Tomba, il campione olimpico capace di far fermare il Festival di Sanremo. Aggressivo in pista quanto leggero nella vita quotidiana, era soprannominato ‘Tomba la boma’ e ha saputo radunare intorno alle sue imprese l’Italia intera.

Un viaggio da non perdere attraverso una parte importante della nostra storia con un talentuoso Virgilio come Luca Argentero. L’appuntamento è il 22 giugno al Teatro Romano di Ostia Antica con ‘E’ questa la vita che sognavo da bambino?’.
Per scoprire quale era la vita che sognava Luca, guardate la nostra intervista!

Crediti foto@ Stefano Francioni Produzioni

Elena Balestri

Elena Balestri

Toscana, una laurea in Architettura e un grande amore per il teatro e il raccontare storie. Su Funweek vi racconterò il mondo del Cinema e della TV.

Newsletter

Iscriviti a Funweek,
ogni settimana il meglio di
cinema, tv e gossip!