James Senese a Ostia Antica: un concerto che unisce generazioni

Il 13 settembre, la dirompente miscela di “negritudine“ di James Senese che unisce stilemi jazz, funk, afro con la radice musicale partenopea
- - Ultimo aggiornamento
loading

ATTENZIONE! Per problemi logistici organizzativi non imputabili all’artista il concerto di James Senese e Napoli Centrale previsto per domenica 13/9 presso il Teatro Romano di Ostia Antica è stato annullato con data che verrà riprogrammata in data da destinarsi. I biglietti sono rimborsabili entro il 17/9 presso i circuiti Ticket one

Il 13 settembre ancora grande musica live a Ostia Antica Festival con James Senese, con i suoi settantaquattro anni che sul palco diventano venti, e la sua musica, una dirompente miscela di “negritudine“ che unisce stilemi jazz, funk, afro con la radice musicale partenopea. Per fine 2020 è in previsione l’uscita del nuovo album e di un docu-film sulla sua carriera.

Ha festeggiato i propri cinquant’anni di carriera sui palchi di tutta Italia, regalandosi e regalando al suo pubblico un doppio album antologico dal vivo, “Aspettanno ’O Tiempo”. I suoi concerti, che registrano sempre il tutto esaurito, sono presi d’assalto da un pubblico che unisce padri e figli in un rito che trascende il semplice concerto.

James Senese: “felice di questo traguardo”

“Sono arrivato all’età di 73 anni felice di questo traguardo” ha dichiarato James. “Il tempo è una cosa che assume significato col passare degli anni; da giovane ci fai poco caso, non te ne curi. Ma poi quando comincia a correre cerchi di fissarlo, di rallentarlo. Io lo faccio armato di sax e sentimento.

Sono nato nel 1945, anno della fine della guerra, da padre americano e madre napoletana. Sin da piccolo ho sempre cercato di contrastare quello che ritenevo ingiusto, primo fra tutti il pregiudizio. Sicuramente il colore della mia pelle ha contribuito a sviluppare questo sentimento. Immaginatevi come poteva sentirsi nel 1960 un ragazzo di 15 anni napoletano guardandosi allo specchio, vedendosi diverso dai miei coetanei, e da quello che la società del dopoguerra imponeva. Insomma, ho avuto la mia parte di complessi da superare, cercando di sentirmi uguale agli altri che spesso non mancavano di far notare la mia “diversità”.

Poi un giorno ho scoperto lo strumento che ha cambiato per sempre la mia vita, il sassofono.

Lì ho condensato tutte le mie angosce, le mie paure, soffiandole via, letteralmente. Ho capito che potevo liberarmi di tutti i problemi, che potevo scacciare i timori che attanagliavano la mia anima. Sono di famiglia modesta, per non dire povera. Suonando decisi che avrei voluto parlare degli ultimi, di quelli che non ce la fanno, di quella parte di popolo che vive a testa bassa per portare a casa la pagnotta; ma avrei anche voluto parlare di amore e rispetto per le persone.

Non mi è mai interessato il denaro. Ho rinunciato a contratti importanti che mi avrebbero però fatto tradire quello in cui credevo, e credo ancora; la coerenza e l’onestà artistica.

Credo di essere diventato un buon musicista e un buon compositore, con sentimenti forti, lasciando da parte gli egoismi e i personalismi; ringraziando invece per quello che in 40 anni di musica ho ottenuto.

Di questo devo dire grazie a Dio, alla mia famiglia, che mi hanno dato la forza e i giusti valori. Credo che soltanto il rispetto e l’accoglienza dell’“altro”, del diverso, possa contribuire alla pacificazione delle persone, e ci dia quella parte di felicità necessaria per amare il prossimo”.

LEGGI ANCHE — Lillo e Greg approdano sul palco di Ostia Antica Festival

Per il concerto James Senese, il biglietto avrà il costo di 18+dp, prevendite su Ticketone e Ooohevents.

Concerto alle ore 21.00

Teatro Romano / Ostia Antica Festival 2020

Parco Archeologico – Viale dei Romagnoli 717 – 00119 – Ostia Antica – Roma

http://www.ostianticateatro.com – info@ostianticateatro.com