Elezioni Comunali 2021 Roma: compenso scrutatori e quando ritirare i soldi

Come riportato sul sito del Comune di Roma Capitale riportiamo di seguito le “Competenze spettanti ai componenti dei seggi ordinari” Ai componenti degli uffici elettorali […]
- - Ultimo aggiornamento
Elezioni Comunali 2021 Roma: compenso scrutatori e quando ritirare i soldi

Come riportato sul sito del Comune di Roma Capitale riportiamo di seguito le “Competenze spettanti ai componenti dei seggi ordinari”

Ai componenti degli uffici elettorali di sezione, in occasione delle Elezioni Amministrative 2021, spettano i compensi di seguito indicati:

Seggi Ordinari Elezioni Amministrative

I Turno

Presidenti € 187,00 (€ 150,00 + € 37,00 per scheda municipio)

Scrutatori e Segretari € 145,00 (€ 120 + € 25,00 per scheda municipio)

II Turno (Ballottaggio) 

Presidenti € 187,00 (€ 150,00 + € 37,00 per scheda municipio)

Scrutatori e Segretari € 145,00 (€ 120 + € 25,00 per scheda municipio)

Seggi Ordinari Elezioni Amministrative e Suppletive

I Turno

Presidenti € 224,00 (€ 150,00 + € 37,00 per scheda municipio + € 37,00 per scheda Suppletive)

Scrutatori e Segretari € 170,00 (€ 120 + € 25,00 + per scheda municipio + € 25,00 per scheda Suppletive)

II Turno (Ballottaggio) 

Presidenti € 187,00 (€ 150,00 + € 37,00 per scheda municipio)

Scrutatori e Segretari € 145,00 (€ 120 + € 25,00 per scheda municipio)

Come ritirare gli onorari

Per ritirare gli onorari dovuti, presidenti e scrutatori dovranno presentarsi direttamente agli sportelli di qualsiasi filiale della Banca Unicredit presenti sul territorio nazionale dal 15 Novembre 2021 muniti da un documento d’identità e del proprio codice fiscale (tessera sanitaria).

Si precisa che gli onorari in questione saranno in pagamento presso le filiali Unicredit fino alla data del 24 Dicembre 2021 e successivamente inviati tramite assegno con assicurata postale i cui costi saranno decurtati dall’importo, come previsto dalle vigenti disposizioni normative, fatto salvo il pagamento mediante bonifico bancario o postale su conto corrente intestato al beneficiario del mandato, qualora eventualmente disponibile sui datatabase dell’amministrazione.

LEGGI ANCHE: — EVENTI A ROMA, GLI APPUNTAMENTI DA NON PERDERE IL PROSSIMO WEEKEND