Donne e autodeterminazione: ‘Le intellettuali di Piazza Vittorio’ a teatro

'Le Intellettuali di Piazza Vittorio' arriva a Roma. "Nel nostro spettacolo mettiamo al centro del discoro l'autodeterminazione femminile"
-
loading

Si intitola ‘Le intellettuali di Piazza Vittorio‘ il nuovo spettacolo portato in scena dalla Compagnia Valdada. Dopo

Dopo il debutto al Teatro del Lido di Ostia, la tournée prosegue e il 28 novembre farà tappa al Teatro San Michele Arcangelo di Montopoli Sabina mentre il 7 e l’8 dicembre sarà la volta del Teatro Tor Bella Monaca.

Rivisitazione de ‘Le intellettuali’ di Molière, l’adattamento firmato da Chiara Becchimanzi vede la regia di Augusto Fornari e nel cast, otre a Becchimanzi, Giorgia Conteduca, Monika Fabrizi, Teo Guarini, Claudio Vanni, Giulia Vanni, le apparizioni straordinarie di Cinzia Leone e Vittorio Hamarz Vasfi e l’amichevole partecipazione in videochiamata di Stefano Fresi.

LEGGI ANCHE: — Piazza Vittorio, la porta alchemica e la formula dell’oro

“Rileggendo il testo di Molière, sono rimasto colpito dalla prima scena. Quella in cui le due sorelle si contrappongono, con una che contesta all’altra di volersi sposare ed essere una donna che si dedica a fare figli. Mi è apparsa immediatamente un’immagine chiara: due sorelle di cui una indossa il velo. Un’immagine forte per noi che forse potrebbe far capire oggi, il cuore della questione affrontato anche da Moliere”

Augusto Fornari – regista

Donne e autodeterminazione; questo il fulcro dello spettacolo proposto da Fornari e Becchimanzi. Un tema più che mai caldo e sempre attuale.

“Il testo di Moliere è piuttosto misogino, perché la volontà di Armande e di sua madre di desiarsi alla arti dell’intelletto, alla letteratura, viene osteggiata dall’autore. Viene presa in giro, messa alla berlina. Noi invece vogliamo dare una lettura diversa, o meglio altre letture. Ecco quindi che nel nostro spettacolo il discorso ruota intorno all’autodeterminazione femminile in primis, ma anche maschile e umana”

Chiara Becchimanzi – attrice

L’autodeterminazione diventa così il pretesto per poter raccontare la natura umana, che come sottolinea Becchimanzi nella nostra intervista, è bifida sempre divisa tra principio e desiderio, dovere e piacere, ragione e sentimento.

Vi lasciamo alla nostra intervista con Chiara Becchimanzi e Augusto Fornari, ricordandovi che l’appuntamento con ‘Le intellettuali di Piazza Vittorio’ è a teatro. Di seguito le date della tournée.

28 novembre – Teatro San Michele Arcangelo di Montopoli Sabina
7 – 8 dicembre – Teatro Tor Bella Monaca
12 dicembre – Teatro Caesar di San Vito Romano
19 dicembre – Teatro Tognazzi di Velletri
22 dicembre – Teatro Garbatella di Roma
27 e il 28 dicembre – Teatro Moderno di Latina 

La Compagnia in occasione di ogni tappa, selezionerà opere artistiche locali da esporre nei foyer. Lo spettacolo è sostenuto dalla Regione Lazio in quanto progetto vincitore dell’Avviso Pubblico regionale spettacolo dal vivo 2021. 

Crediti foto: Compagnia Valdrada Teatro via HF4