Roma, il quartiere Ottavia si anima con Cous Cous Unplugged: 4 giorni di musica, incontri e open mic ad ingresso gratuito

Foto
Open Mic, rap e dialogo sulle periferie: arriva a Roma la quattro giorni di Cous Cous Unplugged: un mini-festival ad ingresso gratuito
- - Ultimo aggiornamento
loading

Dal 25 al al 28 agosto il quartiere Ottavia diventa il centro di Cous Cous Unplugged, una quattro giorni di Open Mic, Talk, Musica, Labs e Urban Life. Tra Rap e Intercultura, dialoghi sulle Periferie e tanto altro, andiamo a scoprire il programma di questo evento, spin off di Spaghetti Unplugged.

LEGGI ANCHE :– Roma, 6 esperienze gratuite da vivere nella Capitale: ecco i posti da non perdere

Cous Cous Unplugged: 4 giorni di mini-festival

Si tratta di un mini-festival nel quale ogni sera si alterneranno due ospiti musicali, uno di origine italiana e uno di origine straniera. Ad ingresso completamente gratuito, Cous Cous Unplugged porrà il centro sulla forza identitaria della musica, sull’intercultura e sulla vita in periferia.

Inoltre, per ogni giornata di Festival, sarà messo a disposizione un open mic aperto alle nuove leve della Capitale: chiunque voglia portare un contributo e mostrare la propria capacità di rime e musica potrà farlo. Per partecipare all’open mic basta presentarsi ogni giorno alle ore 18.30 e iscriversi: 2 brani a testa di cui almeno uno originale.

Ogni sera, dalle 18.30 alle 24.00 spazio anche al gusto con le proposte etniche ed etiche a cura di Gustamondo, con le sue proposte di integrazione sociale tramite la cucina.

Il programma dei 4 giorni

Ogni giorno alle 21.30 ad aprire la serata di Cous Cous Unplugged sarà Sabika Shah Povia. Alle 22.15 si partirà con i concerti.

Il 25 agosto spazio a Slava (rapper di origine ucraina) e Lorenzo West, proveniente proprio dal quartiere Ottavia. Venerdì 26 agosto ci saranno Phedra (da San Basilio) e Rosa White. Sabato 27 agosto spazio a due pietre miliari del rap romano con Amir Issaa e Chicoria. Si chiude domenica 28 agosto con Charles Mudia da Monteverde e Samia, rapper romana di origini somale e yemenite.

Il progetto, promosso da Roma Capitale – Assessorato alla Cultura, è vincitore dell’Avviso Pubblico “Estate Romana 2022 – Riaccendiamo la Città, Insieme” curato dal Dipartimento Attività Culturali ed è realizzato in collaborazione con SIAE

Photo Credits: via Cous Cous Unplugged via HF4

Newsletter

Iscriviti a Funweek ROMA,
ogni settimana il meglio degli
eventi in città!

 
Guarda la photogallery
Cous Cous Unplugged: 4 giorni di musica, incontri e open mic ad Ottavia
Open Mic e Gusto con Cous Cous Unplugged
Sabika Shah Povia aprirà tutte le serate
Il programma del 25 e 26 agosto
+1
Newsletter

Iscriviti a Funweek ROMA,
ogni settimana il meglio degli
eventi in città!