Pippo Baudo racconta del suo periodo di solitudine

Foto
Anche un mostro sacro della tv come Pippo Baudo ha passato momenti difficili dove non riusciva a trovare lavoro. LORELLA CUCCARINI ANCORA SPLENDIDA A 50 […]
-
loading

Anche un mostro sacro della tv come Pippo Baudo ha passato momenti difficili dove non riusciva a trovare lavoro.

LORELLA CUCCARINI ANCORA SPLENDIDA A 50 ANNI

In un'intervista a cuore aperto al quotidiano Il Giorno, il noto conduttore ha parlato del suo momento difficili in cui ha passato un periodo di estrema solitudine cui non era abituato.

 

“Il periodo più brutto è stato quando me ne sono andato da Mediaset. Sono rimasto per un anno e mezzo ad aspettare che dalla Rai mi richiamassero. Non ho ricevuto una sola parola di conforto da amici, conoscenti, colleghi, tutti spariti. Passavo tutto il giorno in giardino, con il telefono accanto ai giornali. Non mi allontanavo mai, nella speranza suonasse" ha detto Pippo Baudo riguardo il suo periodo difficile a metà del decennio scorso.

“L'unico che mi chiamò fu Silvio Berlusconi. Mi ha offerto di fare 13 puntate per un compenso piuttosto elevato, così recuperi qualcosa della penale che mi hai pagato" rivela Baudo che poi paragona invece il momento di solitudine a quello di maggior successo quando in centinaia fra ammiratori e colleghi lo contattavano per un favore: Dico sempre di sì quando mi chiedono una foto, un selfie, e non capisco i colleghi che si innervosiscono per l'invadenza dei fan. Gli dico sempre: è molto peggio quando, i selfie, non te li chiedono più". 

Guarda la photogallery
Pippo Baudo racconta del suo periodo di solitudine
Pippo Baudo racconta del suo periodo di solitudine
Pippo Baudo racconta del suo periodo di solitudine
Pippo Baudo racconta del suo periodo di solitudine
+1