Pierluigi Diaco, ‘linciaggio mediatico: chi sono i mandanti’: il post poi cancellato del conduttore di Io e Te

Foto
Pierluigi Diaco si sfoga su Twitter dopo le critiche ricevute, parla di mandanti di un linciaggio mediatico nei suoi confronti ma poi cancella il post
- - Ultimo aggiornamento
loading

Da poco più di un mese è tornato in onda con Io e Te su Rai1, ma il momento per Pierluigi Diaco non è dei migliori. Nelle ultime settimane, il giornalista romano è finito nel tritacarne mediatico, ricevendo dure critiche per il suo presunto caratteraccio. Lui però non ci sta e sbotta sui social denunciando di essere vittima di un vero e proprio linciaggio mediatico, che avrebbe dei precisi mandanti. Il conduttore fa i nomi (senza i cognomi) ma poi fa sparire il post. Che qualcuno ha recuperato…

LEGGI ANCHE: — Pieluigi Diaco, la verità sulla sedia lanciata alla sua ex collega Georgia Luzi: il conduttore rompe il silenzio

Pierluigi Diaco sbotta su Twitter dopo le critiche

Non devono essere giorni facili per Pierluigi Diaco, attaccato da più parti, da giornalisti e colleghi. Si vocifera, ad esempio, di una accesa discussione avvenuta davanti alla sede della Rai, durante la quale avrebbe insultato Alberto Matano. Quest’ultimo, stando al racconto dei bene informati, sarebbe ritenuto da Diaco responsabile della cacciata di Lorella Cuccarini da La Vita in Diretta.

Ancora prima aveva fatto discutere la sua piccata reazione durante una puntata di Io e Te contro Monica Setta, colpevole di averlo interrotto mentre parlava.

E poi c’è quel post su Instagram di Georgia Luzi che ricorda di un collega dall’ego spropositato che una volta le lanciò una sedia. In molti, Selvaggia Lucarelli compresa, hanno ipotizzato che quel collega potesse essere proprio Diaco, con cui Georgia condusse Uno Mattina nel 2010.

Il conduttore, però, non ci sta e sbotta su Twitter.

I tweet di Diaco

Pierluigi Diaco ha reagito alle critiche, rompendo il silenzio dietro al quale si era trincerato e ha affidato la sua indignazione a Twitter.

Resisterò a questo schifoso linciaggio mediatico. Se qualcuno osa sostenere che avrei tirato una sedia ad una conduttrice con cui ho condiviso l’esperienza di #unomattinaestate nel 2010, passo alle azioni legali. Ora basta” si è sfogato.

Ma dal suo account era partito anche un altro tweet, poi cancellato, che però Giuseppe Candela ha recuperato. In quel cinguettio, Diaco alludeva a un complotto nei suoi confronti individuando i presunti mandanti del linciaggio mediatico.

Intanto, il suo futuro in Rai potrebbe essere in bilico. A quanto scrive TVBlog, Io e Te potrebbe non essere riconfermato su Rai1 dopo l’estate.

Guarda la photogallery
Pierluigi Diaco nel tritacarne mediatico
Pierluigi Diaco e quegli insulti ad Alberto Matano
La piccata risposta di Pierluigi Diaco a Monica Setta in diretta
Pierluigi Diaco lanciò una sedia a Georgia Luzi?
+3