Petizione contro Valentina Vezzali e la sua candidatura a Ministro dello Sport

Foto
DEPUTATA ARGENTINA LO FA DAVANTI A TUTTI E…  Valentina Vezzali, amatissima quando indossa la maschera e trionfa col fioretto eppure spesso bersagliata quando se la […]
-

DEPUTATA ARGENTINA LO FA DAVANTI A TUTTI E… 

Valentina Vezzali, amatissima quando indossa la maschera e trionfa col fioretto eppure spesso bersagliata quando se la toglie, è la vice presidente di Scelta Civica, fortemente voluta dall’ex Premier Mario Monti, e ora corteggiata – a quanto pare – da Matteo Renzi che vorrebbe nominarla Ministro dello Sport in vista della candidatura olimpica di Roma nel 2024.

GUARDA BERLUSCONI COME ERA A 29 ANNI, IRRICONOSCIBILE

Il 18 luglio scorso Patrizia Panico, capitano della Nazionale femminile di calcio, ha lanciato dal suo profilo Twitter una petizione contro Valentina Vezzali Ministra lanciando l’hashtag #vezzalinograzie e taggando direttamente Renzi nel post, che ha raccolto nel giro di poco circa 25 mila firme.

La calciatrice ha duramente attaccato l’atleta più iridata della storia dello sport italiano dichiarando: “Non mi sembra di ricordare mai un suo intervento a sostegno delle nostre battaglie contro le discriminazioni”.

 

Petizione contro Valentina Vezzali

Poi ha rincarato la dose facendo un salto nel 2008, quando la Vezzali era ospite di Bruno Vespa a Porta a Porta e si rese protagonista di un doppio senso hot con Silvio Berlusconi. In quell’occasione, mentre mostrava il fioretto al Cavaliere, gli disse: “Presidente da lei mi farei veramente toccare”.

BERLUSCONI, CADUTA DI STILE CON LA SUA FIDANZATA 

“Fa male – ha ammesso la Panico – secondo me, a tutto il mondo sportivo. E alle atlete donne in particolare. Ma siamo in democrazia e ognuno è libero di pensarla come vuole. Sono 25 mila quelli che hanno sottoscritto l'appello? E va bene, li rispetto, ma in Italia siamo 60 milioni…”

Al Corriere della Sera la diretta interessata prima minimizza sull’eventualità di diventare Ministro e dice: “Per ora non ho ricevuto alcuna telefonata e, semmai la riceverò, solo allora valuterò il da farsi. Certo, Roma 2024 sarebbe un bel sogno da realizzare…”, poi, in merito alla battuta, si difende sottolineando: “Forse fui ingenua, ma non c’era niente di male, nel fioretto toccare significa colpire”.

Guarda la photogallery
Petizione contro Valentina Vezzali e la sua candidatura a Ministro dello Sport
Petizione contro Valentina Vezzali e la sua candidatura a Ministro dello Sport
Petizione contro Valentina Vezzali e la sua candidatura a Ministro dello Sport
Petizione contro Valentina Vezzali e la sua candidatura a Ministro dello Sport
+4