Patrizia De Blanck: la nostra crisi, da sei a una persona di servizio

Foto
In un’intervista rilasciata al settimanale Top, Patrizia De Blanck, la contessa televisiva per eccellenza, ha fatto delle dichiarazioni che hanno un po’ sconcertato i lettori: […]
-
loading

In un’intervista rilasciata al settimanale Top, Patrizia De Blanck, la contessa televisiva per eccellenza, ha fatto delle dichiarazioni che hanno un po’ sconcertato i lettori:

LA SUA DICHIARAZIONE E' SHOCCANTE: MI SONO PROSTITUITA PER 5 MILIONI DI LIRE

“La crisi è arrivata ovunque. Poi, certo, c’è chi purtroppo si ritrova in reali ristrettezze e chi, come noi, semplicemente ridimensiona alcuni aspetti. Io ho vissuto, con la mia famiglia, abituata ad avere sei persone di servizio. Ora abbiamo una sola persona di servizio in due e quattro cani. E principalmente si occupa di loro” Ha detto la signora dei salotti romani. Certo, sentire una persona che afferma di soffrire la crisi per aver dovuto rinunciare a cinque persone di servizio può far sorridere, ma la De Blanck afferma anche:

“E’ normale e nessuno si lamenta, anzi, continuiamo a sentirci fortunate. Non sono una lamentona e c’è gente che ha problemi davvero seri”. E poi torna a parlare delle ormai note affermazioni di Lele Mora sul vincitore dell’Isola dei Famosi in cui sua figlia Giada arrivò seconda:

Ho venduto molti miei abiti, oggi vintage che Giada non voleva per sé comprati negli anni ’60 e ’70 attraverso un sito esclusivo. Ho fatto la felicità di raffinatissimi travestiti in Inghilterra con abiti che oggi ce li sogniamo. Uno in particolare di Paco Rabanne lo avevamo solo io e Brigitte Bardot.

 

Con quel ricavato, ho fatto una parte di quello che avrebbe voluto fare Giada col montepremi dell’Isola. Il resto, magari anche a titolo simbolico, dovrebbe farlo proprio Walter Nudo. Con il ricavato delle vendite abbiamo aiutato cani abbandonati. Giada vorrebbe aiutare il canile di Roma: che Nudo tirasse fuori almeno un centesimo del suo montepremi a titolo di rimborso simbolico, magari al canile della sua città, che è stata alluvionata. Giada è stata la vincitrice morale, questo le va riconosciuto, si aspettavano tutti la contessina viziata e nullafacente, invece ha lottato, ha affrontato la sua Isola vincendo tutte le prove, senza contare che questo le è costato uno squarcio con 17 punti sul piede per colpa di uno sgambetto di Carmen Russo. E anche questo non è bastato a fermarla. Il pubblico non si inganna. E se Lele non fosse stato sicuro della vittoria di Giada, non avrebbe pagato una cifra simile per comprarsi i voti dai call center. Pazienza. Magari Nudo nemmeno sapeva dell’investimento del suo manager”.

Guarda la photogallery
Patrizia De Blanck: la nostra crisi, da sei a una persona di servizio
Patrizia De Blanck: la nostra crisi, da sei a una persona di servizio
Patrizia De Blanck: la nostra crisi, da sei a una persona di servizio
Patrizia De Blanck: la nostra crisi, da sei a una persona di servizio
+4