Morte Sandro Mayer, il dolore dei colleghi di Ballando con le stelle Foto - Video

Un'ondata di affetto è partita dal web: tanta gente comune e il mondo dello spettacolo, in particolare i colleghi di Ballando, ricordano Sandro Mayer nel giorno della sua improvvisa scomparsa

La notizia ha colpito e sconvolto il mondo della tv, del web e del giornalismo: è morto improvvisamente Sandro Mayer, direttore del settimanale Di Più e da anni opinionista nello show di Rai1 Ballando con le stelle.

Mayer aveva 77 anni e si è spento all’ospedale Fatebenefratelli di Roma: sul web si stanno moltiplicando i messaggi di cordoglio da parte di amici e colleghi, soprattutto da coloro che condividevano con lui il parterre di Ballando.

“Oggi sono senza parole”, ha scritto su Instagram Carolyn Smith, che ha voluto porgere un saluto affettuoso alla famiglia di Mayer. “È morto un amico e l’ultimo vero direttore/manager rimasto. Ciao Sandro Mayer”, ha scritto invece su Twitter Selvaggia Lucarelli, seguita anche da Fabio Canino (“la morte di Sandro Mayer mi addolora veramente, con me sempre affettuoso. Abbiamo avuto ruoli in commedia diversi che ci divertivano molto”) e da Ivan Zazzaroni, che ha pubblicato una bella foto con Canino e Mayer, scrivendo: “…addio alla tua educazione, gentilezza ed amore per il lavoro, a quel modo tutto Mayer di sottolineare i sentimenti, alla tua leggerezza, anche alle tue sorprese per le quali ti prendevamo in giro e in fondo ti giravano…”

Un altro grande dolore per Milly Carlucci, che ha già affrontato quest’anno la perdita di Bibi Ballandi e dell’amico di sempre Fabrizio Frizzi.

LEGGI ANCHE: — La notizia della morte in diretta a Storie Italiane: Eleonora Daniele sconvolta. Le sue parole in diretta

Guarda la photogallery
Sandro Mayer e Milly Carlucci
Sandro Mayer
Il saluto dei colleghi di Ballando
Eleonora Daniele ha dato la notizia in diretta

Francesca Di Belardino

Giornalista, amante delle serie tv, gattara: mi piace il Britpop, la televisione, i libri di carta e cerco di scriverne meglio che posso. Ancora in attesa della mia lettera da Hogwarts.