Matteo Salvini preso di mira da una dottoressa

Foto - Video
Donare il sangue – lo sanno tutti- è un'esperienza di vera solidarietà, di notevole valore civico ed etico, un gesto […]

Donare il sangue – lo sanno tutti- è un'esperienza di vera solidarietà, di notevole valore civico ed etico, un gesto di grande generosità, che permette di salvare tante vite umane
NOTIZIA CHOC SUL CONTO DELLA LITTIZZETTO

Non tutti possono compiere questo gesto per motivi di salute, ma tutti noi – purtroppo – prima o poi, direttamente o indirettamente, avremo bisogno dell’aiuto dei donatori di sangue.

Detto questo passiamo alla notizia che sta facendo arrabbiare il mondo social.

Il protagonista è Matteo Salvini che ha pubblicato una sua foto durante la donazione del sangue e ha scritto: "Non mi interessa chi aiuterò, un bianco o un nero, un milanese o un giapponese, da cittadino mi interessa aiutare qualcuno che ha bisogno. Da politico invece, è mio dovere aiutare prima gli italiani".

Sembrerebbe un messaggio positivo da parte del leghista a cui spesso si rimprovera di compiere gesti razzisti. A quanto pare, però, sta riscuotendo maggior successo il commento di una dottoressa: "Da donatrice Le ricordo che il dono è anonimo e disinteressato – scrive l'utente – Non uno strumento di propaganda personale… Da medico Le ricordo invece di tenere la pallina nell'ALTRA mano, dove serve…".

E voi da che parte state?
 

Guarda la photogallery
Matteo Salvini preso di mira da una dottoressa
Matteo Salvini preso di mira da una dottoressa
Matteo Salvini preso di mira da una dottoressa
Matteo Salvini preso di mira da una dottoressa
Matteo Salvini preso di mira da una dottoressa
Matteo Salvini preso di mira da una dottoressa
Matteo Salvini preso di mira da una dottoressa
Matteo Salvini preso di mira da una dottoressa
Redazione

Redazione

Redazione Funweek, il desk che ogni giorno gestisce notizie della testata

Newsletter

Iscriviti a Funweek,
ogni settimana il meglio di
cinema, tv e gossip!