Kate Middleton lancia occhiatacce a Meghan Markle, ecco cosa rivela l’esperta di linguaggio del corpo 

Foto
Un'esperta di linguaggio del corpo ha analizzato gli atteggiamenti di Kate e Meghan, cosa è emerso
- - Ultimo aggiornamento
loading

Mentre si attendono i funerali di lunedì 19 settembre, la famiglia reale al completo ha salutato e ringraziato la folla fuori dalle residenze reali, accorse per dire addio alla regina Elisabetta II.

In queste uscite ufficiali, non sono passati inosservati alcuni dettagli che interessano la principessa del Galles Kate Middleton e Meghan Markle, mogli dei rispettivi William (ora principe del Galles) e Harry.

LEGGI ANCHE: — Harry, cambio di abito per la veglia della nonna: gli è stato concesso di indossarla prima del funerale

L’esperta di linguaggio del corpo Katia Loisal ha studiato attentamente le immagini dei quattro alle prese con i sudditi e con la lettura dei tanti bigliettini lasciati accanto a fiori e omaggi, adagiati davanti ai cancelli di Buckingham Palace.

Secondo lei, Kate “ha controllato” Meghan per tutto il tempo con occhiatacce fredde e distaccate, e “sembrava riluttante a interagire”, mentre Meghan “è apparsa a disagio durante l’incontro”.

“In numerose occasioni Meghan ha guardato Kate, tuttavia, lo sguardo non è stato ricambiato, piuttosto Kate sembrava guardare oltre lei, suggerendo una tensione di fondo tra le due” ha aggiunto, durante l’intervista concessa a Seven News.

“La comunicazione non verbale di Meghan suggerisce che potrebbe essersi sentita fuori posto e non sapeva bene dove mettersi” ha concluso. Questa analisi, inoltre, spiegherebbe la continua volontà di Harry e Meghan di tenersi per mano e sostenersi a vicenda.

Foto: Kikapress

Newsletter

Iscriviti a Funweek,
ogni settimana il meglio di
cinema, tv e gossip!

 
Guarda la photogallery
Regina Elisabetta, attesi i funerali non senza qualche polemica
Regina Elisabetta, i riflettori sui costi delle celebrazioni
Regina Elisabetta, quanto costerà il funerale?
Regina Elisabetta, polemica sui costi sostenuti dallo Stato
+1
Newsletter

Iscriviti a Funweek,
ogni settimana il meglio di
cinema, tv e gossip!