La street art colpisce ancora: Salvini, Di Maio e Berlusconi diventano “i bari” Foto

La street art romana colpisce ancora: dopo Tvboy ora è la volta di Sirante, che si sipira a Carvaggio e usa Salvini, Berlusconi e Di Maio come soggetti del suo murales

Dopo aver ritratto il bacio omosessuale fra Salvini e Di Maio, gli artisti di strada romani (uno? nessuno? centomila?) tornano a farci sorridere con una nuova opera d’arte su un muro della Capitale, precisamente quello di via de Lucchesi, a due passi dal Quirinale (dove il presidente Mattarella è impegnato nel secondo giro di consultazioni)

BEPPE GRILLO SI SFOGA URLANDO IN QUESTO VIDEO: ECCO COSA HA DETTO

Stavolta l’autore (che si firma Sirante) ha voluto replicare l’opera d’arte di un museo ed ha ritratto Salvini, Di Maio e Berlusconi in stile caravaggesco, impegnati in una partita di carte: l’opera si chiama “I bari”, è contenuta in un cornice di polistirolo e accanto a sè ha una targa esplicativa.

La descrizione recita: “”Sirante prende spunto da una celebre opera del suo maestro. Il quadro rappresenta una truffa. Un anziano ‘ingenuo’ sta giocando a carte con un suo oppositore il quale in complotto con un suo avversario trucca il gioco della politica. Questa scena, così teatrale, descrittiva e realistica contiene un monito morale, una condanna del malcostume, in particolare delle strategie dei politici”

L’immagine, come già quella di Tvboy, è stata prontamente rimossa dalle forze dell’ordine: i Carabinieri del comando di piazza Venezia sono intervenuti allertando l’Ufficio decoro del Comune per la rimozione ed invieranno in proposito un’informativa in Procura.

 

 

 

Guarda la photogallery
I Bari di Sirante
I Bari di Sirante
L'opera rimossa
Silvio Berlusconi
+2