Flavio Insinna e la confessione a due mesi dall’inizio de L’Eredità: ‘Non posso fare questo miracolo’

Foto
A quasi due mesi dall'inizio della nuova edizione de L'Eredità, Flavio Insinna confida la difficoltà nel prendere il posto di Fabrizio Frizzi al timone del quiz show di Rai 1.
- - Ultimo aggiornamento
loading

Non deludere il pubblico e, soprattutto, chi l’ha preceduto. Flavio Insinna si prepara a prendere le redini de L’Eredità, dopo la scomparsa dell’amico e collega Fabrizio Frizzi.

Un debutto alla guida del quiz show di Rai 1 che va in onda da 2002, segnato dalle polemiche, dopo la bufera mai placatasi, che i fuori onda mandati in onda da Striscia La Notizia hanno scatenato contro il conduttore, reo di aver insultato pesantemente una concorrente ai tempi di Affari Tuoi.

— Quel regalo inatteso di Fabrizio Frizzi dopo la sua morte, cosa ha ricevuto Flavio Insinna per il suo compleanno: quel gesto commovente e inaspettato

Ma non è di questo che Insinna ha parlato nell’intervista rilasciata al settimanale Mio. Flavio, infatti, ha voluto ricordare Frizzi, consapevole che mai nessuno potrà eguagliarlo né professionalmente né umanamente. Proprio per questo, andare in onda al suo posto dal prossimo autunno sarà difficile, perché il confronto tra i due sarà quasi scontato.

Il mio primo obiettivo sarà non deludere luiconfida il conduttore Fabrizio non è sostituibile non posso fare questo tipo di miracolo, quindi se mi chiedi se riuscirò a non farlo rimpiangere rispondo certo che no. Posso però cercare di essere bravo, e per farlo ho la fortuna di lavorare con una meravigliosa squadra di amici”.

Frizzi per Insinna non era solo un collega, ma molto di più: un amico vero, la cui morte ancora oggi è difficile da superare. “È un periodo in cui ti manca un amico gigante da tutti i punti di vista, c’è un buco incolmabile. È un periodo di riflessione” ha confidato ancora al settimanale.

Il rapporto che Flavio aveva con Fabrizio era leale, sincero, come quello che ha anche con Carlo Conti: “Sono amici che non giudicano, che ci stanno nei giorni belli e nei giorni brutti e questo fa la differenza” ha detto di loro il conduttore 53enne.

Insinna, dunque, entrerà con discrezione e rispetto negli studi de L’Eredità, dove ancora sembra risuonare quella affabile risata di Frizzi, il conduttore gentiluomo che il pubblico non dimenticherà mai.

Guarda la photogallery
Flavio Insinna
Flavio Insinna
Flavio Insinna e Fabrizio Frizzi
Flavio Insinna
+3