Fedez, compleanno rovinato dal Codacons e dal DPCM: cosa è successo

Foto
Compleanno amaro per Fedez: il Codacons vuole denunciarlo e il nuovo DPCM emanato dal governo gli vieta di festeggiare. Ecco come ha commentato.
- - Ultimo aggiornamento
loading

Il 15 ottobre 2020 Fedez compie 31 anni ma, mai come quest’anno, il suo compleanno è stato rovinato da una serie di vicende non certo piacevoli dovute al suo travagliato rapporto con il Codacons nonché all’ultimo DPCM emanato dal governo italiano. Ma cosa sarà mai successo al povero Federico?

LEGGI ANCHE: — Eleonora Daniele risponde a Fedez dopo la frase su ‘giornalista arrivata dal Grande Fratello’: ecco cosa ha dichiarato in diretta sul rapper

Fedez, compleanno amaro: il Codacons vuole denunciarlo

Andiamo con ordine. Poco dopo la mezzanotte, Fedez ha pubblicato su Twitter un post polemico con tanto di dedica a se stesso: “Buon compleanno Federico”. Nel post, però, c’è uno screenshot di un articolo di qualche testata online che recita: “Ora il Codacons vuole denunciare Fedez per istigazione a delinquere: ecco cosa sta succedendo”.

fedez compleanno codacons
fonte: Twitter

La vicenda è ormai nota: i rapporti tra Fedez e il Codacons sono già da tempo compromessi, ma ora rischiano di degenerare ulteriormente a causa degli attacchi del rapper ad Eleonora Daniele.

La conduttrice, infatti, aveva accusato Chiara Ferragni di non aver sensibilizzato i suoi giovani follower sul Covid. Una critica, la sua, che ha scatenato la reazione di Fedez, che ha ricordato la raccolta fondi per la realizzazione del reparto di terapia intensiva del San Raffaele di Milano.

Fedez ha esordito contro la Daniele dicendo: “Una giornalista che arriva direttamente dal Grande Fratello, con tono inquisitorio si permette di dire che mia moglie avrebbe dovuto fare di più. Lei invece che cosa ha fatto durante questa pandemia visto che si permette di inquisire i comportamenti di persone che non ricoprono un ruolo pubblico?”

Il Codacons: “Da Fedez violenza sessista inaudita”

Dopo il suo sfogo, Fedez ha però ottenuto le scuse della Daniele. Fin qui tutto normale e la questione sembrava totalmente risolta, almeno fino all’intervento del Codacons, che si è schierato ovviamente contro Fedez accusandolo di fare bullismo.

Da Fedez – ha esordito all’Adnkronos il presidente del Codacons Carlo Rienzi – abbiamo assistito ancora una volta ad una violenza sessista inaudita, di cui ha fatto le spese una conduttrice colpevole di aver espresso una velata critica a Chiara Ferragni. Le violenze sollevate contro chiunque critica i Ferragnez devono finire una volta per tutte. È impensabile che chi esprime legittime opinioni sia ricattato da Fedez attraverso storie su Instagram e post che generano bullismo e attacchi ingiustificabili. Fa tristezza che sul web la violenza sia così frequente, e credo che sia necessario stabilire delle regole anche con legge per prevenirla ed impedirla. Stiamo valutando, se Eleonora Daniele è d’accordo e ci da l’ok, perché naturalmente deve essere d’accordo la diretta interessata, procediamo con una nuova denuncia per istigazione a commettere reato”.

Fedez: il DPCM gli impedisce di festeggiare i suoi 31 anni

Insomma, a rovinare il trentunesimo compleanno di Fedez ci ha pensato il Codacons… ma anche l’ultimo DPCM di Conte. In una Stories, infatti, il buon Federico ha raccontato anche la sua sfortuna. Non solo il Codacons gli ha fatto gli auguri nel peggior modo possibile, ma il nuovo intervento del governo gli ha impedito di festeggiare

Chi ha due pollici e festeggia il compleanno esattamente un giorno dopo che è entrato in vigore il decreto legge che non permette di fare le feste di compleanno?”, ha detto in una Stories realizzata insieme a Chiara Ferragni con tanto di divertente messaggio che recita “Fortunello”.

fedez compleanno dpcm
fonte: Twitter

foto: Kikapress

Guarda la photogallery
Compleanno amaro per Fedez
Il Codacons vuole denunciare Fedez
Fedez: il Codacons interviene sul suo exploit su Eleonora Daniele
Il Codacons annuncia di voler denunciare Fedez
+2