Cristina Parodi, ‘Ho paura per mio marito Giorgio Gori’: cosa ha svelato sul Sindaco di Bergamo

Foto
Cristina Parodi affida a Oggi le sue riflessioni sull'emergenza coronavirus: la giornalista teme per il marito Giorgio Gori, sindaco di Bergamo
- - Ultimo aggiornamento
loading

Bergamo è una delle città più colpite dal coronavirus. Il sindaco Giorgio Gori non si sta risparmiando per fronteggiare l’emergenza e sua moglie, Cristina Parodi, non nasconde di temere per la salute del marito. La giornalista confessa le sue paure a Oggi, a cui affida pensieri e riflessioni personali sul drammatico momento che sta coinvolgendo il Paese intero e la sua famiglia.

Cristina Parodi in apprensione per Giorgio Gori

La situazione a Bergamo è devastante. Le immagini dei mezzi militari che trasportano fuori città le salme dei defunti hanno fatto il giro del mondo, commuovendo tutti.

LEGGI ANCHE: — Polemiche per Cristina Parodi e le figlie tornate dall’Inghilterra: Daily Mail basito

A guidare la cittadina lombarda in questa terribile emergenza c’è Giorgio Gori, che si sta spendendo giorno e notte per la sua città, facendo preoccupare Cristina Parodi.

cristina parodi giorgio gori
Foto: Instagram

La giornalista ha volute condividere con i lettori di Oggi le sue paure, rivelando di essere particolarmente in apprensione.  

Giorgio non si è mai fermato un attimo dall’inizio di questa epidemia. Mio marito lavora dal mattino alla sera sempre in prima linea, come se questo virus non potesse toccarlo. Sono preoccupata per lui, ma so che non potrei mai convincerlo a fermarsi.

Tutta la famiglia è impegnata

La situazione a Bergamo è davvero surreale, molto più grave di quanto si possa immaginare.

Ufficialmente finora sono quasi 2000 le vittime del contagio in provincia, ma purtroppo è una stima molto più bassa del dato reale. I morti potrebbero essere quattro volte tanti, forse di più

racconta.

Cristina Parodi svela che non è solo Giorgio Gori a rendersi utile per la comunità. Anche il figlio Alessandro, tornato da Siena, dove stava facendo uno stage post laurea, sta dando il suo contributo.

Fa il volontario: va a comprare la spesa per gli anziani e la consegna a casa. Ci ritroviamo la sera a guardare film, a discutere di ansie e progetti futuri, a confortare Giorgio che non si è mai fermato

Le altre due figlie, Benedetta e Angelica, invece sono rientrate dall’Inghilterra e si trovano in isolamento. “Con loro due non ci siamo ancora abbracciate. Ma la loro presenza a casa è una gioia immensa” ha concluso.

Guarda la photogallery
Coronavirus a Bergamo: Cristina Parodi in ansia per Giorgio Gori
Un sindaco in prima linea
Drammatica la situazione a Bergamo
Una famiglia che dà il proprio contributo
+2