Coronavirus, questo sintomo potrebbe essere un segno positivo: cosa dichiara il virologo tedesco

Foto
L'anosmia, la perdita di gusto e olfatto, è un sintomo caratteristico del Covid19: dalle statistiche emerge però che sarebbe un segnale "positivo"
- - Ultimo aggiornamento

In questi giorni di grande incertezza legati alla salute molte persone, al primo starnuto o colpo di tosse, hanno iniziato a sudare freddo: il Coronavirus ha gli stessi sintomi, soprattutto in fase iniziale, di una banale influenza ed è facile confonderli.

LEGGI ANCHE: — L’allarme dei medici del 118: ‘Comprate un saturimetro, vi può salvare la vita’

Durante queste settimane sono emersi però sintomi peculiari dell’infezione da Coronavirus, che quando si riscontrano devono mettere sull’avviso: febbre oltre i 37.5, tosse secca, malessere generale con dolori muscolari, mancanza di fiato, a volte congiuntivite e diarrea. A questi sintomi se ne aggiunge un altro, che però sembrerebbe essere positivo.

Coronavirus sintomo positivo: perdita di gusto e olfatto

Molti pazienti affetti da Coronavirus (o Covid19) hanno riferito di aver subito, nella fase finale della malattia, perdita completa di gusto e olfatto: anche questo è un sintomo che conosciamo già, ma a quanto sembra potrebbe essere un segnale positivo.

All’ospedale Sacco di Milano, come riporta anche TPI, 87 pazienti su 100 malati di Covid19 hanno riscontrato l’anosmia, quindi la perdita di gusto e olfatto, e sono guariti. La comparsa di questo sintomo nella fase finale -ma alcuni hanno iniziato ad avvertirla fra i primi sintomi- farebbe quindi pensare che la malattia è destinata ad avere un esito positivo, come è nella maggioranza dei casi.

Lo studio su questo particolare aspetto è stato condotto da  Hendrik Streeck, virologo di Bonn che lavora nell’area di Heinsberg, la cittadina del Land Nordreno-Vestfalia diventata focolaio dell’epidemia in Germania.

La perdita di gusto e olfatto legata al Covid19 è molto intensa: una mamma ha raccontato di non riuscire a sentire l’odore del pannolino del figlio, c’è chi ha riferito anche di non sentire l’odore dello shampoo e il sapore di nessun cibo. Questa fase è però temporanea e sparisce insieme alla malattia.

Coronavirus, anche la diarrea fra i sintomi

Un altro sintomo riferito dal 30% dei pazienti positivi al Covid è la diarrea, ovviamente sempre associata a febbre e tosse: elementi importanti, che hanno aiutato i nostri medici a fare diagnosi sempre più veloci ed efficaci.

I dati degli ultimi giorni, che parlano di una lieve flessione dei contagiati, accendono una timida speranza sulla risoluzione di questa crisi senza precedenti che ha colpito il paese e il sistema sanitario: ora più che mai va tenuta però alta la guardia e stretti i denti.

 

Guarda la photogallery
Sintomi dell'influenza simili a quelli del Covid19
Alcuni sintomi del Covid sono tipici
L'anosmia potrebbe essere un
'Comprate un saturimetro, vi può salvare la vita'