Cena di San Valentino, bufera per il prezzo del menù proposto dagli chef Cracco e Cannavacciuolo Video

A poche ore dagli inizi dei festeggiamenti di San Valentino, monta la polemica per il menù stellare proposto dagli chef Cracco e Cannavacciuolo.

Cena San Valentino da Cannavacciuolo: prezzo e menù

Se state pensando di stupire la vostra lei o il vostro lui con una bella cena di San Valentino presso il ristorante stellato di Carlo Cracco o Antonino Cannavacciuolo, mettete in conto – ed è proprio il caso di dirlo – che spenderete una bella fortuna.

L’attuale giudice di Masterchef propone un menù di 10 portate nella suggestiva location di Villa Crespi, affacciata sul lago d’Orta con scampi siciliani, tartufi di mare, baccalà ma anche un secondo piatto importante a base di maialino con zucca e castagne.

LEGGI ANCHE: — Chi è più ricco tra Carlo Cracco e Antonino Canavacciuolo? Ecco chi guadagna di più: la classifica vi stupirà

Il tutto per 440 euro a coppia, bevande escluse: e qui arriva il tasto dolente, poiché se si volesse rendere la cena di San Valentino più frizzante aggiungendo un po’ di bollicine, il costo lieviterebbe ancora.

Cena San Valentino da Cracco: prezzo e menù

Carlo Cracco invece propone una social dinner forse meno romantica ma decisamente a un prezzo più contenuto nella sala Mangoni del ristorante in Corso Vittorio Emanuele II lungo un tavolo imperiale.

Per 250 euro a coppia dopo l’aperitivo di benvenuto con tuorlo fritto e capesante, lo chef proporrà dei ravioli all’astice con puntarelle, un carrè in sfoglia e infine il dolce degli innamorati. Forse la privacy sarà minore, ma il portafogli vi ringrazierà!

cena romantica
Foto@Kikapress

Eleonora D'Urbano

34 anni, una laurea in Storia del Cinema Italiano, una in Storia e Tecnica della Fotografia e... una sana passione per il gossip e la tv.

ROMA

Newsletter

Iscriviti a Funweek,
ogni settimana il meglio di
cinema, tv e gossip!