Un Carlo Conti quasi ‘irriconoscibile’ ai Palinsesti Rai: la nostra intervista Foto - Video

Sorpresa alla presentazione dei Palinsesti Rai o forse è il caso di dire un ritorno: abbiamo incontrato un Carlo Conti 'quasi irriconoscibile' che c'ha fatto tornare alla memoria un vecchio sketch con Giorgio Panariello. Ecco la nostra intervista.

Un Carlo Conti quasi ‘irriconoscibile’ ai Palinsesti Rai: la nostra intervista

In occasione della presentazione dei Palinsesti Rai questa volta nella sede romana, tanti sono stati gli ospiti presenti all’evento negli Studi DEAR di Nometano. Studi che da ieri 5 luglio porteranno il nome di Fabrizio Frizzi. Un gesto, un tributo più che mai doveroso quello fatto dalla Rai nei confronti del conduttore che troppo presto ci ha lasciati orfani dei suoi modi gentili, della sua professionalità e della sua umanità.

Tra i tanti volti che saranno protagonisti nella prossima stagione televisiva di Mamma Rai, non poteva mancare quello di Carlo Conti con cui abbiamo avuto modo di scambiare qualche battuta prima della presentazione ufficiale. Un Carlo Conti quasi ‘irriconoscibile’ quello che abbiamo incontrato. Nel vederlo così (bello e abbronzato) subito ci è venuto in mente uno sketch che faceva un po’ di anni fa con Giorgio Panariello; così lo abbiamo salutato chiamandolo ‘Calimero’.

“Ebbene si, c’è un colpo di scena – scherza Carlo Conti – Calimero senza guscio condurrà la prossima edizione di Tale e Quale Show”

Carlo Conti e la nuova edizione di ‘Tale e Quale Show’

Un’edizione rinnovata quella che andrà in onda su RAI 1 da venerdì 14 settembre alle 21.25, che vede un avvicendamento nella giuria:

“Al fianco di Loretta Goggi – prosegue il conduttore – ci saranno Giorgio Panariello e Vincenzo Salemme. Sono molto felice perché sono due grandi amici e due grandi professionisti, senza nulla togliere ai grandissimi che si sono alternati nel corso di questi anni.”

Parlando di grandi professionisti, non potevamo non ricordare Fabrizio Frizzi (altro suo grande amico, con il quale condivideva valori fondamentali come la famiglia, l’amicizia e la professionalità come ha detto lui stesso più tardi sul palco, non riuscendo a trattenere la commozione per l’amico e collega scomparso). Gli Studi DEAR di Roma abbiamo già detto, sono stati infatti intitolati a lui:

“E’ una cosa bellissima e giustissima – sottolinea Conti – perché Fabrizio è e sarà sempre con noi”

A proposito dell’Eredità che Frizzi ha lasciato, il delicato e difficile compito di prendere le redini di uno dei suoi programmi simbolo spetterà a Flavio Insinna verso il quale Conti si dimostra molto affettuoso. Come lo stesso Flavio ha raccontato ai microfoni di Funweek, il presentatore toscano gli ha detto di farsi assegnare un camerino vicino e di bussare tutte le volte in cui avrà bisogno di aiuto e sostegno.

“E’ il minimo che potessi fare. – spiega Carlo Conti – Fargli sentire il mio supporto e se ne avesse bisogno dargli qualche consiglio. Ma sono certo che non ce ne sarà bisogno perché Flavio è un grandissimo e bravissimo professionista”.

Guarda la photogallery
Un Carlo Conti quasi 'irriconoscibile' ai Palinsesti Rai
Il ritorno di 'Calimero'
Dal 14 settembre torna Tale e Quale Show
Intitolati a Frizzi gli Studi DEAR: "E' un casa bellissima e giustissima"
Newsletter

Iscriviti a Funweek,
ogni settimana il meglio di
cinema, tv e gossip!