19 marzo, tanti auguri a tutti i papà: soprattutto a quelli che fanno ridere i loro bimbi

Se la mamma è quella che tradizionalmente si occupa dei bisogni primari del bambino, con il papà spesso e volentieri si gioca: sul web circolano molti video nei quali i papà danno prova di grande creatività e combinano qualche guaio...
- - Ultimo aggiornamento
loading

Il 19 marzo, festa del papà: inutile dilungarci sul ruolo fondamentale del papà nella vita familiare, vogliamo festeggiare i padri di tutto il mondo con leggerezza e tornando indietro all’infanzia, quando il papà era l’eroe capace di fare tutto e soprattutto di far ridere il suo bambino.

Se le mamme sono infatti quelle tradizionalmente deputate alla cura del piccolo, con il papà in genere ci si rilassa di più: a volte addirittura troppo, come viene documentato da alcuni dei moltissimi divertenti video che circolano sul web.

In molte di queste compilation, il papà trova sempre dei modi “creativi” per divertirsi con il bambino quando è solo a casa con lui: improvvisa una sezione di volo acrobatico come in Mission:Impossible, imbraccia il piccolo come un’arma da fuoco o lo fa ballare come Michael Jackson.

Di certo insieme al papà non ci si annoia mai, soprattutto se si tratta di fare gli addominali insieme oppure se il babbo inventa qualche straordinaria macchina radiocomandata: e pazienza se qualche volta il gioco si fa duro e il piccolo cade, saranno sempre molte di più le volte in cui l’intervento provvidenziale del papà salva il suo piccolo in pericolo.

In conclusione, non possiamo non fare gli auguri anche al papà del lonfo, che forse tutti conoscete: se non avete mai sentito il discorsetto -che poi è una poesia metasemantica interpretata anche da Gigi Proietti-  che fa insieme alla sua bambina, prendetevi cinque minuti e fatelo! Ne vale veramente la pena.