Sonia Peronaci testimonial di M-Team, contro la meningite B: i suoi consigli in cucina

Torna la campagna di sensibilizzazione e informazione sull'importanza dei vaccini contro la meningite. Tra i testimoni Sonia Peronaci.
- - Ultimo aggiornamento
loading

Il Comitato Nazionale liberi dalla Meningite torna con la campagna ‘M-Team, contro la meningite per la salute dei nostri bambini’. Lo scopo è quello di sensibilizzare le famiglie sull’importanza della prevenzione di questa patologia, che spesso colpisce i più piccoli e che può portare anche alla morte.

Sonia Peronaci tra i testimonial di M-Team contro la meningite

La meningite B è un tipo di meningite che può causare infiammazioni molto gravi al sistema del circolo ematico, al midollo spinale, e alle membrane che circondano il cervello. Vaccinare i propri bambini è importante, ma troppo spesso una cattiva informazione può far prendere le decisioni sbagliate.

L’obiettivo di M-Team è proprio questo: una corretta informazione per aiutare i genitori ad agire in modo giusto per il migliore sviluppo psicofisico dei propri figli.

“L’importante missione di M-TEAM anche per questo 2020, colpito dalla devastante pandemia COVID-19, sarà quella di offrire ai genitori tutte le informazioni possibili sulla meningite meningococcica, – ha spiegato Amelia Vitiello, Presidente del Comitato Nazionale Liberi Dalla Meningite – infezione che in Italia colpisce ogni anno circa mille persone e che, assai frequente nell’ infanzia, può portare a gravi disabilità o persino alla morte”.

Si tratta del primo gruppo in Italia impegnato nel rappresentare bisogni e diritti delle persone affette dalla meningite e dalle loro famiglie, ed è fondato tra gli altri da genitori che proprio come la presidente, hanno purtroppo perso i propri figli a causa di questa malattia.

“Dobbiamo continuare a fare informazione e a ribadire quanto sia importante la prevenzione, soprattutto in un periodo storico così difficile, sia per questa infezione che per altre patologie prevenibili. – ha dichiarato la Vitiello – Tutti i vaccini hanno un ruolo fondamentale. Da undici anni purtroppo non ho più la possibilità di abbracciare la mia bambina, portata via dalla meningite in sole dieci ore. Ho imparato che non bisogna dire ‘a me non accadrà’, perché la vita sa essere imprevedibile. Non sfidate il fato, ma affidatevi alla medicina. La sorte non rende immuni”.

A supportare la campagna 2020 un gruppo straordinario di persone, mamme e papà, figure di spicco del mondo dello sport, della scienza e del food: Sonia Peronaci (food blogger), Tania Cagnotto (campionessa olimpica di tuffi), Serena Ortolani (pallavolista), Ivan Zaytsev (pallavolista), Federica Maspero (oncologa e campionessa paralimpica), Elena Bozzola (dirigente medico e pediatra), Roberto Valbuzzi (chef).

Come educare i bambini ad una sana alimentazione

Abbiamo intervistato Sonia Peronaci, fondatrice del celebre blog di cucina Giallo Zafferano, e con lei abbiamo parlato dell’importanza dei vaccini ma anche di una corretta alimentazione per i bambini e di come coinvolgere i nostri figli nelle ricette che facciamo

“Non solo bisogna far mangiare bene i propri figli, ma anche coinvolgerli in cucina – racconta Sonia Peronaci – E’ importante mangiare equilibrato, iniziando fin dalla mattina con una buona colazione. Ma anche la merenda non va trascurata. Magari facendo un dolce con le nostre mani, coinvolgendo anche il bambino”.

Oggi grazie a internet è possibile trovare tante ricette facili e veloci da poter realizzare. Ma come fare ad esempio a far mangiare le verdure a coloro che proprio non le vogliono?

“Non bisogna mai demordere! – spiega – Secondo me ciclicamente è sempre bene riproporre le cose che non piacciono, magari cambiandone la consistenza. Le mie figlie da piccole non volevano mangiare il minestrone, ma se frullavo tutto facendo un passato di verdura lo mangiavano.”

Provate a fare il dolce alla carota o lo “zucchine bread”. Una sorta di plumcake con le zucchine grattugiate, oppure zucchine e carote insieme.

Vi lasciamo alla nostra intervista con Sonia Peronaci, ricordandovi che potete trovare tutte le informazioni sulle iniziative di M-Team sul sito https://www.m-team.it.

Crediti foto@Ufficio Stampa LETIZIA D’AMATO s.r.l.