Il virologo Lo Palco: “COVID diventerà malattia stagionale e non andrà più via”

Foto
Rispettare le regole anti-contagio può limitare il diffondersi del covi-19 ma anche di raffreddori e influenza: cosa spiega l'esperta
- - Ultimo aggiornamento
loading

Pier Luigi Lopalco, epidemiologo e assessore alla Sanità della Regione Puglia, ha dichiarato a Un giorno da pecora, su Radio1, che “questo virus continua a circolare in maniera completamente nascosta. Ormai è un virus endemico, non andrà più via“. Secondo Lopalco, il vaccino metterà in sicurezza le persone più fragili e ci permetterà di vivere meglio, ma dobbiamo mettere in conto altre ondate di Sars-Cov-2, anche se sempre più lievi.

L’influenza fa un’ondata l’anno – ha osservato Lopalco – Probabilmente sarà così anche per il coronavirus (…) Diventerà una malattia stagionale autunno-invernale”


La pandemia da Covid-19 non si arresta. In tutto il mondo i contagi continuano a salire e anche in Italia si registrano quotidianamente nuovi casi positivi. Nei cittadini c’è preoccupazione per i prossimi mesi autunnali, per il timore di non poter oggettivamente distinguere i sintomi di una banale influenza da quelli del coronavirus. Eppure, una buona notizia sembra illuminare il buio scenario che ci attende. Secondo l’immunologa Antonella Viola, raffreddori e sindromi influenzali saranno poco diffusi in inverno.

LEGGI ANCHE: — Il modo alternativo per misurare la febbre se non hai il termometro: è più preciso di quello che si crede!

Raffreddori e influenza poco diffusi in inverno

L’esperta, che è professoressa Ordinaria di Patologia Generale presso il Dipartimento di Scienze Biomediche dell’Università di Padova, analizza le notizie che arrivano da due “paesi molto lontani da noi”.

Viola spiega ciò che sta avvenendo in India:

“La diffusione del contagio sembra in crescita incontrollabile. E quando dico incontrollabile, lo dico sottolineando che in questo momento non si riesce ad avere una stima dei contagi (le stime danno come possibili quasi 1 milione di casi al giorno)”.

Ma cosa fa sperare che l’influenza di stagione sarà poco diffusa in Italia durante i prossimi mesi invernali?

I dati dell’Australia

L’immunologa, volge lo sguardo alla lontanissima Australia dove “invece l’uso della mascherina, l’abitudine di lavarsi spesso le mani e il distanziamento hanno di fatto eliminato anche l’influenza”. Un dato che secondo Viola non sorprende visto che sempre di un virus respiratorio si tratta.

L’esperta aggiunge, dunque, che “questa è un’ottima notizia perché ci fa sperare che anche da noi raffreddori e influenza quest’anno saranno davvero poco diffusi”.

Insomma, se rispettiamo le regole anti-contagio, limiteremo il diffondersi della pandemia e potremmo anche arginare l’influenza di stagione.

Oltre il cortile.Due notizie da paesi molto lontani da noi.In India la diffusione del contagio sembra in crescita…

Posted by AntonellaViola on Wednesday, September 16, 2020

Guarda la photogallery
Raffreddori e influenza poco diffusi in inverno?
Influenza, l'opinione della dottoressa Viola
Influenza e Covid, cosa avviene in India
Come sarà l'influenza di stagione?
+3