Raffaella Carrà critica Lorella Cuccarini e svela le sue conduttrici preferite

Foto
La Regina della tv esprime qualche giudizio sulle colleghe e sulla tv del momento: nella lista delle sue conduttrici preferite manca qualcuno e Raffaella spiega il perchè...
- - Ultimo aggiornamento
loading

Raffaella Carrà Lorella Cuccarini, ancora una “frecciatina”

Intervistata da il quotidiano “Il Giornale”, Raffaella Carrà ha parlato della televisione attuale e delle colleghe conduttrici: molti giudizi, nessuna vera stroncatura ma qualche “frecciatina”, in particolare ad una collega con con la quale in passato c’era già stata qualche ruggine, Lorella Cuccarini.

Raffaella promuove pieni voti Maria De Filippi, Michelle Hunziker, Simona Ventura, Mara Venier e Francesca Fialdini, ma ha qualcosa da dire sulla programmazione televisiva attuale: secondo lei infatti si parla troppo “di morte” iniziando già dal mattino “con Eleonora Daniele” . Non poteva quindi mancare un accenno alla tv Rai del pomeriggio e quindi a La vita in diretta: “Lorella Cuccarini e Alberto Matano sono bravi” ha detto Raffaella “ma se potessero anche alleggerire un po’ le interviste sarebbe meglio. Differenziare, voltare pagina, è ciò che colora il programma”

LEGGI ANCHE: — ‘Starò molto lontana da Raffaella Carrà’, Lorella Cuccarini e il suo post amaro dopo quanto accaduto con la conduttrice di A raccontare comincia tu

Un consiglio dalla Regina incontrastata della televisione italiana si può sempre accettare: tanto più che lei, a 76 anni e con un passato di successi ineguagliabili alle spalle, ancora si mette in gioco con un programma tutto suo, “A raccontare comincia tu”, che sta riscuotendo grande successo.

Tanti successi ma anche qualche flop: il più pesante, il talent “Forte forte forte”, con il quale avrebbe voluto cercare la sua/il suo erede nel mondo dello spettacolo. ” …è stato un periodo poco fortunato dell’ azienda Rai e non è stato capito il programma, ci voleva più tempo perché decollasse”, ha detto in proposito la Carrà, che ha anche sottolineato come la tv oggi sia impietosa nei confronti delle ragazze. “Ci sono troppi programmi che non le aiutano a crescere. Essere gradevoli, carine, è importante ma non serve che siamo tutte Sophia Loren, serve altro. Oggi è raro trovare persone che si occupino di te. Se una viene usata perché e bella e ha 20 anni, fra tre anni si vedrà sostituire da un’ altra. È un gioco crudele”

E a proposito di giovani, Raffaella ha un sogno nel cassetto: intervistare nel suo programma Ultimo, il giovane cantautore romano che è partito dalla periferia ed è arrivato a riempire lo Stadio Olimpico e a cantare con Antonello Venditti. “Mi piacerebbe andare a passeggio per Tor Bella Monaca con Ultimo. Mi piace questa differenza di generazioni”, ha concluso Raffaella. Ultimo, ci sei?

Guarda la photogallery
Raffaella Carrà
Lorella e Raffaella, i motivi della discordia