Pierfrancesco Favino, ecco dove è stato girato il film Il traditore

Foto
Cosa sapete su Il traditore? Scopriamo insieme alcune curiosità del film dove Pierfrancesco Favino è il protagonista
- - Ultimo aggiornamento
loading

Pierfrancesco Favino è uno degli attori più amati dal pubblico italiano che con la sua bravura e il suo talento ha conquistato milioni di fan che lo seguono in ogni situazione. Di origine romana, non dimentica le sue radici e quanto è stata dura arrivare al successo e alla notorietà.

E’ stato il protagonista di vari film, tra questi ricordiamo Il traditore di Marco Bellocchi, candidato italiano in corsa all’Oscar per il miglior film straniero.  Sapete dove è stato girato? Scopriamolo insieme.

LEGGI ANCHE:—Marchese del Grillo location: ecco dove è stato girato il film con Alberto Sordi

Pierfrancesco Favino nel Il Traditore, tutti i dettagli del film

Il Traditore è un film che ha riscosso molto successo vista la storia che vede come protagonista Pierfrancesco Favino nei panni di Tommaso Buscetta, primo pentito mafioso che, con le sue confessioni, permise a Falcone e Borsellino di capire qualcosa in più su Cosa Nostra.

Oltre alla bravura dell’interprete, la bellezza del film si trova anche nell’ambientazione scelta per le riprese. La cinepresa arriva in posti unici, una moltitudine di paesaggi si susseguono rapidamente, lasciando tutti a bocca aperta. Sarà un caso che Buscetta era soprannominato il boss dei due mondi? Proprio no, visto che il mafioso era solito volare dall’Italia al Brasile e viceversa.

Per rappresentare i fatti nel modo più vero possibile, la produzione ha lavorato a lungo proprio nei luoghi in cui Buscetta aveva vissuto. Il film, infatti, si apre con un’inquadratura di Rio De Janeiro, dove il criminale si era nascosto per sfuggire ad una imminente guerra tra cosche rivali. Splendide spiagge e l’affascinante Skyline fanno da cornice alle vicende del boss. Poi ancora San Paolo, dove il protagonista si era stabilito nel 1983 e venne arrestato dalla polizia brasiliana.

Anche Palermo fa da cornice ad alcune scene del film, in particolare l’aula bunker della città, costruita all’interno del carcere dell’Ucciardone proprio per istruire quello che ancora oggi è considerato il processo penale più grande che sia mai stato celebrato in tutto il mondo.

Pierfrancesco Favino e gli altri attori sono poi arrivati a Roma, Latina, Bracciano e hanno soggiornato presso il Castello di Falconara di Licata, antica fortificazione conto le invasioni dei pirati e oggi splendida dimora storica di grande importanza artistica e culturale. Alla lista non mancano paesi come Londra, Colonia e Miami dove il boss decise di ritirarsi con la famiglia fino alla sua morte.

FOTO:@KIKAPRESS

Newsletter

Iscriviti a Funweek,
ogni settimana il meglio di
cinema, tv e gossip!

 
Guarda la photogallery
Pierfrancesco Favino e Il traditore
L'ambientazione di Il traditore
In Brasile
In Italia
Newsletter

Iscriviti a Funweek,
ogni settimana il meglio di
cinema, tv e gossip!