Isole Diomede: l’unico posto al mondo in cui puoi viaggiare nel tempo in soli 30 minuti

Foto
Niente gesti alla Doctor Strange o portali dimensionali: sulle Isole Diomede è possibile viaggiare nel tempo attraversando un lembo di mare
- - Ultimo aggiornamento
loading

Viaggiare nel tempo è possibile e lo si può fare in un solo posto al mondo: sulle Isole Diomede nello Stretto di Bering. No non servono strane macchine del tempo o magie alla Doctor Strange. Ma la spiegazione è forse anche più affasciante.

Isole Diomede: l’unico posto al mondo in cui puoi viaggiare nel tempo in soli 30 minuti

LEGGI ANCHE: — L’Isola del Silenzio, qui la strada cambia nome in base a come la percorri 

Si tratta di due aree rocciose che si trovano tra la punta occidentale dell’Alaska e l’estremo oriente russo e si compongono dalla Grande e la Piccola, note anche con il nome di Tomorrow Island (la Grande) e Yesterday Isle (la Piccola). Sono divise da 3 km di mare e appartengono a due Stati diversi: la piccola fa parte dell’Alaska e amministrativamente dunque è statunitense, la grande fa parte del Circondario della Čukotka e appartiene alla Russia.

Sebbene siano vicinissime tra loro, chi si trova sul loro territorio vive in due tempi diversi in due giorni diversi. Una vera e propria macchina del tempo resa possibile dalla IDL, la linea del cambio di data, che passa proprio in quel piccolo lembo di mare. Il fuso orario su queste due isole cambia di 21 ore, per ciò le 17:30 di sabato sulla Piccola Diomede sono le ore 14:30 di domenica sulla Grande Diomede.

Tuttavia la vita su queste isole non è semplice. La Grande (che ha una superficie di 29 km²) era abitata fino al 1948 anno in cui la Russia ha portato gli abitanti sulla terraferma lasciando sull’isola solo un avamposto militare. La Piccola Diomede (6 km²) invece continua ad essere abitata da un piccolo di villaggio di circa 100 anime, che vivono di pesca e caccia. C’è anche una scuola che va dalle elementari alle superiori che ha una ventina di alunni.

Il ponte che consentirebbe di viaggiare nel tempo

Il progetto del ponte sullo Stretto di Bering fatto dall’ingegnere T. Y. Lin nel 1958, prevede di appoggiarsi proprio a queste due isole dividendo così il ponte in tre sezioni. Un progetto che permetterebbe di collegare la penisola dei Ciukci della Siberia e la penisola di Seward dell’Alaska ma soprattutto che, se venisse realizzato, permetterebbe di viaggiare nel tempo con facilità. Partenendo dalla costa siberiana la sera, si arriverebbe sulla costa statunitense la mattina dello stesso giorno in cui si è partiti!

 Lynne Cox la ‘viaggiatrice’ nel tempo

Nel 1987 Lynne Cox, atleta statunitense, attraversò il lembo di mare tra le Isole Diomede a nuoto, viaggiando anzi nuotando di fatto nel tempo. Partì dalla sponda americana quindi da Yesterday Isle e arrivò su quella russa di Tomorrow Island in due ore e sei minuti.

Crediti foto@Shutterstock

Newsletter

Iscriviti a Funweek,
ogni settimana il meglio di
cinema, tv e gossip!

 
Guarda la photogallery
Viaggiare nel tempo è possibile
Le isole Diomede nelle Stretto di Bering
La linea del cambio di data passa proprio da qui
Newsletter

Iscriviti a Funweek,
ogni settimana il meglio di
cinema, tv e gossip!