Coronavirus, Vasco Rossi ‘smaschera’ l’America: quanto costa fare un tampone per il virus

Foto
Il Blasco spiega ai suoi follower perchè, secondo lui, in America ci sono ancora così pochi casi di contagio da Coronavirus
- - Ultimo aggiornamento

La notizia della diffusione del Coronavirus anche negli Stati Uniti d’America spaventa tutti, non solo gli americani: la situazione, in un paese a sanità privata e non pubblica, potrebbe essere molto più complessa di quanto appare. Già oggi c’è chi pensa che la diffusione del virus non venga pubblicizzata, perchè in realtà si fanno ben pochi tamponi e quindi i casi potrebbero essere molto di più delle poche decine che vengono riportate dai media.

Coronavirus Vasco Rossi spiega tutto ai suoi follower

Un accanito sostenitore di questa tesi è Vasco Rossi: il Blasco ha infatti pubblicato sul suo profilo Instagram una foto che lo ritrae con una mascherina “particolare” e una didascalia che invita i suoi follower a riflettere.

LEGGI ANCHE: –E’ arrivato Remdesivir, il farmaco americano che potrebbe curare il coronavirus: di cosi si tratta

“I casi accertati (in California, n.d.r) sono pochi?” scrive Vasco “anche perché i tamponi costano 3.200 dollari (si avete capito bene) e naturalmente pochissimi possono o potranno permettersi di farlo. Ecco spiegato il motivo per cui magicamente qui l’emergenza non è grave come da noi in Italia. Chissà quanti sono già ammalati e lo saranno senza che la CNN o STRUMP si debbano preoccupare. Meditate gente ..meditate !”

Secondo questa teoria, quindi, ci sarebbero moltissimi americani influenzati che non sanno di avere il Covid19, soprattutto persone giovani e in salute che il virus colpisce in modo leggero, che nel frattempo continuano la loro vita normale infettando incosapevolmente anche gli altri. Prima o poi nella rete dei contatti finisce qualcuno più fragile, perchè anziano o già debilitato: a quel punto è da capire se chi lo prende in carico come paziente capisce di avere a che fare con il famoso Coronavirus oppure no.

Coronavirus in America, il pericolo non è da sottovalutare

Nonostante stiamo parlando del paese più ricco e potente del mondo, a quanto pare gli Stati Uniti non sarebbero così pronti a fronteggiare un’emergenza da virus che porta problemi respiratori: principalmente perchè la sanità privata garantirebbe le giuste cure solo alla minoranza fortunata con un’assicurazione sufficiente a coprirle e poi perchè, stando alle fonti di stampa americane, nel paese governato da Trump mancano mascherine, tamponi e ventilatori meccanici per fronteggiare un’eventuale emergenza.

Guarda la photogallery
Coronavirus in America? ...
...Vasco Rossi dice la sua
Come l'America sta gestendo il Coronavirus
Dall'America arriva anche una speranza di cura