Urban Strangers, fuori U.S: “Un nuovo inizio” Foto - Video

La nostra intervista agli Urban Strangers: il 7 settembre esce il nuovo album U.S. Ecco cosa ci hanno raccontato i due ragazzi che per la prima volta cantano in italiano.

Urban Strangers, fuori U.S: “Un nuovo inizio”

Esce venerdì 7 settembre U.S, il nuovo album degli Urban Strangers che, senza troppi giri di parole, definiscono questo nuovo album “un punto d’inizio”. Sarà perché il 2018 è ricco di novità per i due ragazzi di Somma Vesuviana e per il fatto che, per la prima volta, la tracklist è interamente in italiano.

Elettra Lamborghini a Home Festival, fan in delirio per Pem Pem

Una terra di confronto per gli Urban Strangers, che si erano espressi finora in inglese, ma che nella nostra lingua hanno trovato nuovi stimoli e anche una spinta per crescere dal punto di vista autorale, come ammettono ai nostri microfoni.

“A volte ci sentiamo un po’ in controtendenza – ci spiegano – però, nonostante questo, non ci sentiamo distaccati da ciò che ci succede intorno. Cerchiamo di fare il nostro e di essere riconosciuti sempre. Se ci dicono che suoniamo ‘diversi’, lo prendiamo come un complimento. Siamo più lenti rispetto a come vanno le cose. Impieghiamo un po’ più di tempo nel ragionare. Forse non siamo proprio in grado di andare più veloci. Il tempo che ci prendiamo ci serve a sperimentare, perché abbiamo un obiettivo“.

U.S è il terzo album degli Urban Strangers, prodotto da Raffaele Ferrante (Rufus). Il nuovo progetto discografico è stato anticipato da Non andrò via, primo singolo attualmente in radio e su tutte le piattaforme digitali.

Mar de colores Alvaro Soler
Guarda la photogallery
Urban Strangers, esce U.S
La scelta dell'italiano
"Lenti, ma non in controtendenza"
U.S, la tracklist

Grazia Cicciotti

Giornalista e divanista: amo scrivere, ma più di ogni altra cosa amo lavorare seduta.