Si intitola “Plastic Breakfast” il quarto album dei Doormen: post wave ed echi brit pop dalla band ravennate.

Guardano al nuovo rock anglosassone e a quello d’oltreoceano i ravennati The Doormen. Ancora una volta brani cantati in inglese […]

Guardano al nuovo rock anglosassone e a quello d’oltreoceano i ravennati The Doormen. Ancora una volta brani cantati in inglese dal sempre valido Vins Baruzzi e la caratteristica chitarra di Luca Malatesta sono le caratteristiche predominanti di “Plastic Breakfast” (MiaCameretta Records/ distr. Goodfellas), ottimo lavoro che testimonia l’ormai acquista personalità di una band di caratura internazionale, capace di trasportare nel nostro paese suggestioni post wave, indie rock tipiche di formazioni come Interpol o Editors.

Probabilmente sono soprattutto i primi il vero faro guida dei nostri che, comunque, non si limitano solo a trarre linfa vitale da quelle sonorità (“The Real Process”) riuscendo a personalizzare, con creatività e mestiere, brani che, talvolta, si distaccano da schemi prestabiliti attraverso irruzioni noise (“Everything For You”) o suggestioni tendenzialmente dark (“Lay Down”). Ancora una conferma per questa band dall’esperienza decennale che continua a regalarci emozioni sonore di ottimo livello. The Doormen nascono nel 2009 a Ravenna, artefici di una post wave variegata e dai rimandi molteplici, colorato di atmosfere urbane. Nel novembre 2009 viene pubblicato un primo EP omonimo che costituisce l’esordio del gruppo. Segue nel marzo 2011 il primo LP, anch’esso omonimo, prodotto da Paolo Mauri (Afterhours, Le Luci della Centrale Elettrica, La Crus, Prozac +),  preceduto dal singolo “Italy”. Il gruppo viene poi scelto per aprire le date di Subsonica, Ash, The Vaselines, Ministri, Blood Red Shoes, Art Brut, Mark Moriss (The Bluetones) e Tre Allegri Ragazzi Morti.

Nel 2012 l’ensemble romagnolo vince le selezioni regionali di Arezzo Wave Love Festival e viene invitato ad esibirsi allo Psycho Stage. Nel marzo 2013 viene pubblicato il secondo LP “Black Clouds”. Il conseguente tour vede la band varcare la Manica nell’aprile 2014 per  tre live in UK in locali storici come The Water Rats, The Pavilion e The Doublin Castle, oltre a venire selezionata dal MEI per aprire il concerto di Paul Weller all’Umbria Rock Festival.

“Abstract [ra]”, pubblicato il 6 aprile 2015, è il terzo lavoro del gruppo che precede, appunto, l’uscita, ad aprile 2019, del nuovo “Plastic Breakfast”.

Tonino Merolli

ROMA

Newsletter

Iscriviti a Funweek,
ogni settimana il meglio di
cinema, tv e gossip!