Serenata per Roma a Villa Ada, la nostra recensione

Foto
Dopo aver proposto in questi giorni concerti di artisti di alto rilievo e profilo, il cartellone di Villa Ada ha regalato ieri al pubblico una […]
-
loading

Dopo aver proposto in questi giorni concerti di artisti di alto rilievo e profilo, il cartellone di Villa Ada ha regalato ieri al pubblico una serata diversa e ricca di ospiti per celebrare la città che da anni ospita la rassegna Roma incontra il Mondo.

Coordinata, organizzata e presentata dall’infaticabile Stefano Mannucci, Serenata per Roma ha visto alternarsi sul palco numerosi artisti che hanno riproposto a loro piacimento canzoni e musiche che in qualche modo hanno caratterizzato e identificato Roma nel tempo, dagli stornelli popolari a brani di autori che hanno legato la loro carriera alla città, come ad esempio Venditti, Califano e Gigi Proietti.

E’ stata anche l’occasione per vedere artisti di diverse generazioni duettare e condividere il palco. Hanno aperto gli Stag, band romana, insieme a Jacopo Ratini e poi uno dopo l’altro Diana Tejera, Gianmarco Dottori, Francesco Spaggiari e Frank Head, tutti impegnati nel riproporre brani famosi come “Tirolallero” o più autorali come “Un tempo piccolo”. The Niro, sempre bravo e intenso, ha condiviso il palco con Erica Mou, Filippo Graziani (ottime le loro interpretazioni di “Me vie’ da piagne”, “La nevicata del ‘56” e “Madame”) e gli Stag, per un  set chiuso con un brano originale di questi ultimi dedicato ai malati di sclerosi multipla, “Senza mentire”. E’ poi il turno di Luca Madonia, ex Denovo, che duetta con The Niro e Zibba, per poi arrivare a Dolcenera, che da sola con il suo piano incanta la platea con un’emozionante versione di “Sempre”. La cantautrice pugliese rimane quindi sul palco per duettare con un’ospite d’eccezione, Enzo Gragnaniello e la sua “Cu ’mme”. Generazioni diverse, dicevamo, ma anche linguaggi diversi che si fondono per dare vita ad alchimie originali, che solo la musica sa regalare. La serata prosegue e si conclude con gli energici set degli Ardecore e dei Flaminio Maphia, questi ultimi accompagnati dal giovane rapper Kaligola.

Una kermesse ricca di talento e proposte, capace di creare un ponte diretto tra passato e presente.

 

Roberto Procaccini è compositore e produttore da anni attivo sulla scena musicale. Ha scritto per cinema, teatro e Tv, e ha collaborato a vario titolo con numerosi artisti come Carmen Consoli, Patty Pravo, The Niro, Zero Assoluto, Marina Rei, Otto Ohm, Ron tra gli altri. www.robertoprocaccini.com

 

 

Guarda la photogallery
Serenata per Roma a Villa Ada, la nostra recensione
Serenata per Roma a Villa Ada, la nostra recensione
Serenata per Roma a Villa Ada, la nostra recensione
Serenata per Roma a Villa Ada, la nostra recensione
+34