Il Senso della Vita, Ghost: ‘Una fine e nello stesso tempo un inizio’

Foto
Il Senso della Vita, Ghost: 'Una fine e nello stesso tempo un inizio' Si intitola Il Senso della Vita il quarto disco d’inediti dei Ghost […]
-
loading

Il Senso della Vita, Ghost: 'Una fine e nello stesso tempo un inizio'

Si intitola Il Senso della Vita il quarto disco d’inediti dei Ghost – band romana formata dai fratelli Alex e Enrico Magistri – che rappresenta un po’ la summa del percorso artistico fatto finora dal duo.

Una fine e, nello stesso tempo, un inizio: Il Senso della Vita si interroga infatti su quesiti esistenziali, sottolineando il valore della persona più che dei beni materiali, e sfrutta un sound caratterizzato dal rock tanto caro alla band, che ultimamente ha però ‘sforato’ nella contaminazione elettronica e soprattutto nell’utilizzo di strumenti auto-costruiti, grazie anche a laboratori con bambini all’interno delle scuole.

Il senso della vita è anche un disco ricco di nomi celebri: tra gli autori spiccano Amara, Salvatore Mineo, Lorenzo Vizzini, Giuseppe Anastasi e Giuseppe Barbera, mentre la tracklist vanta due collaborazioni celebri.

La prima con Ornella Vanoni nel brano Hai Una Vita Ancora (primo singolo estratto dall’album) e la seconda con Enrico Ruggeri ne Il Senso della Vita, che dà il nome all’album.

Questa la tracklist del disco che celebra i primi 10 anni di discografia dei Ghost: Il Senso della Vita (con Enrico Ruggeri); Le Mie Radici; Hai Una Vita Ancora (con Ornella Vanoni); Un’Estate Unica; La Verità; Ho Difeso Il Mio Amore (Nights in white satin); Il Cuore del Mondo; Come Fai Sbagli; Non È Una Favola; Oggi.

Newsletter

Iscriviti a Funweek,
ogni settimana il meglio di
cinema, tv e gossip!

 
Guarda la photogallery
Il Senso della Vita, Ghost: ‘Una fine e nello stesso tempo un inizio’
Il Senso della Vita, Ghost: ‘Una fine e nello stesso tempo un inizio’
Newsletter

Iscriviti a Funweek,
ogni settimana il meglio di
cinema, tv e gossip!