Il Pagante, Bomber: ‘L’inno degli Europei per chi si sa divertire’

Foto
Il Pagante, Bomber: 'L'inno degli Europei per chi si sa divertire'. Rischia di diventare un’abitudine quella de Il Pagante, il fenomeno nato sul web che […]
-
loading

Il Pagante, Bomber: 'L'inno degli Europei per chi si sa divertire'.

Rischia di diventare un’abitudine quella de Il Pagante, il fenomeno nato sul web che – a suon di parodie, sbeffeggiamenti e musica dance – riesce sempre a spopolare e a conquistare il pubblico italiano.

Era accaduto con Vamonos (disco d’oro per le vendite, quasi 5 milioni di visualizzazioni su YouTube) e La Shampista e ora a replicare un successo che sembra sempre meno isolato ci pensa Bomber, brano chiaramente ispirato dall’atmosfera calcistica che si respira grazie agli Europei e che sfodera un testo irriverente unito a sonorità moombahton (quelle diffuse da Major Lazer, per capirci). Il racconto degli after-party e della vita da ‘bomber’, apprezzata dagli italiani tanto quanto i virtuosismi atletici in campo, ha scalato la classifica iTunes raggiungendo la prima posizione e in pochi giorni ha già collezionato quasi un milione di visualizzazioni su YouTube, dimostrazione del fatto che i fan de Il Pagante sono attivi e decisamente numerosi.

“Il nostro obiettivo principale è raggiungere il pubblico e cerchiamo di migliorarci brano dopo brano” ci rivela Eddy Veerus, a cui fa subito eco Roberta: “Non ci aspettiamo mai il successo, perché è sempre un punto di domanda. È sempre un’ansia, siamo sempre tesi prima che esca un pezzo nuovo. Eddy poi è il pessimista sul gruppo”.

Parlando di “argomenti a stretto contatto con il pubblico”, il gruppo è però riuscito a creare un rapporto speciale con gli ascoltatori: “Si rivedono nei nostri testi. – ci raccontano – Partecipano a ciò che raccontiamo e che scriviamo”.

Come lasciarsi sfuggire quindi l’occasione di poter parlare di calcio, visto che imperversano gli Europei?

“Il calcio è un argomento sempre presente tra noi giovani e noi non ne avevamo ancora mai parlato. – commentano – Bisogna essere bravi però a sfruttarlo al massimo, al momento giusto. Noi ne abbiamo parlato in stile Pagante, confrontando l’essere bomber nel calcio con l’essere bomber nella vita”.

‘Confronto’ presente anche nel videoclip del brano, girato a Forte dei Marmi con i giornalisti sportivi Stefano De Grandis e Pierluigi Pardo come guest star: “Abbiamo voluto chiamare gente che fa parte del dietro le quinte del mondo del calcio più che i calciatori. – ci spiega Eddy – Sia Pardo che De Grandis sono stati simpaticissimi. Poi la presenza di De Grandis, anche se Bomber non è la canzone ufficiale degli Europei di Sky, ci dimostra l’appoggio della rete e ci dà la possibilità di inserirci in quel mondo”.

Intanto, i ragazzi si preparano per gli MTV Awards 2016, che si terranno a Firenze il 19 giugno e di cui cureranno l’after show: “È il nostro mondo. – commenta Roberta – Siamo popolo da discoteca e non vediamo l’ora di tirare in mezzo la gente il più possibile. Siamo gente da after!”.

Guarda la photogallery
Il Pagante, Bomber: ‘L’inno degli Europei per chi si sa divertire’
Il Pagante, Bomber: ‘L’inno degli Europei per chi si sa divertire’
Il Pagante, Bomber: ‘L’inno degli Europei per chi si sa divertire’
Il Pagante, Bomber: ‘L’inno degli Europei per chi si sa divertire’
+1