Frances, Adele ha già un’erede: ‘Non mi spaventa il paragone, anzi mi rende felice’

Foto
Frances, Adele ha già un'erede: 'Non mi spaventa il paragone, anzi mi rende felice'. 23 anni e una nomination ai BRIT Awards prima ancora che […]
-
Frances, Adele ha già un’erede: ‘Non mi spaventa il paragone, anzi mi rende felice’

Frances, Adele ha già un'erede: 'Non mi spaventa il paragone, anzi mi rende felice'.

23 anni e una nomination ai BRIT Awards prima ancora che il suo disco d’esordio ufficiale arrivi nei negozi: fa già parlare di sé la giovane Sophie Frances Cooke, meglio nota come Frances, cantautrice originaria del Berkshire che ha attirato l’attenzione di pubblico e addetti ai lavori grazie a singoli come Grow e Borrowed Time, scritto insieme a Howard Lawrence dei Disclosure. Qualcuno, in realtà, già accosta il nome di Frances a quello di Adele per la sua anima intimista che viene fuori brillantemente nei testi delicati accompagnati dal piano, che lei definisce la sua “casa”, pur avendo iniziato a conoscere la musica attraverso il violino.

“Ho iniziato a suonare il violino a 8 anni – confessa – e il pianoforte a 10 anni. Qualunque cosa suonassi, comunque, cantavo sempre, ho scritto la mia prima canzone a 12 anni. Non era un granché (ride, ndr)”.

Grande fan di artisti come Carole King, Radiohead e Bjork, Frances ammette di essere una grande fan della stessa Adele e di non temere il confronto, anzi quasi di considerarla un punto di riferimento: “Lei è un’aliena. – commenta la cantautrice durante un incontro stampa – So che a tanta gente non piacciono i paragoni, ma nel mio caso penso che sia fantastico. Cioè, stiamo parlando di Adele. Penso che sia magnifico che mi paragonino a lei”.

Ovviamente, capiremo qualcosa in più di Frances non appena uscirà l’album, che – per inciso – è “quasi finito” e da cui l’artista si augura soprattutto che emergano i diversi aspetti della sua voce e delle sue sonorità, in bilico tra un contesto acustico e sfumature elettroniche: “Le canzoni nascono tutte al pianoforte, qualcuna poi magari si distacca un po’ dal modo in cui è nata. Comunque c’è anche un po’ di funky, mi piace ballare”.

Il singolo Don't Worry About Me è sicuramente un prezioso assaggio di cosa conterrà il disco d’esordio della cantautrice, che ammette – senza troppi giri di parole – di essere un po’ stupita per l’attenzione che stampa e ascoltatori le stanno riservando: “Non me l’aspettavo! – confessa – Ovviamente c’è tanta pressione, ma voglio solo fare in modo di godermi il momento. Sai, un artista deve comunque accettare le cose come stanno, può succedere di tutto, per cui meglio vivere l’attimo”.

Newsletter

Iscriviti a Funweek,
ogni settimana il meglio di
cinema, tv e gossip!

 
Guarda la photogallery
Frances, Adele ha già un’erede: ‘Non mi spaventa il paragone, anzi mi rende felice’
Frances, Adele ha già un’erede: ‘Non mi spaventa il paragone, anzi mi rende felice’
Frances, Adele ha già un’erede: ‘Non mi spaventa il paragone, anzi mi rende felice’
Frances, Adele ha già un’erede: ‘Non mi spaventa il paragone, anzi mi rende felice’
Newsletter

Iscriviti a Funweek,
ogni settimana il meglio di
cinema, tv e gossip!