Sanremo Nuove Proposte: Amara. Donna Libera

Definita presenza "spirituale" del Festival di Sanremo 2015, dati i contenuti del suo brano in gara, "Credo", Amara si è raccontata in esclusiva per Funweek.it […]
-
loading

Definita presenza "spirituale" del Festival di Sanremo 2015, dati i contenuti del suo brano in gara, "Credo", Amara si è raccontata in esclusiva per Funweek.it nel Salottino Live.

Ospite di Funweek.it, Amara ha raccontato il suo percorso artistico, che l’ha vista presente in 6 edizioni di Area Sanremo e al CET di Mogol, facendoci scoprire un’artista sorridente e carica di energia positiva, pronta ad affrontare il palco del Festival di Sanremo con la forza di una donna consapevole e "libera".

Un’artista da scoprire, a partire dal brano in gara al Festival di Sanremo "Credo", autobiografico e intenso che, scritto dalla stessa Amara insieme al cugino Salvatore Mineo, anticipa l’uscita dell’album “Donna Libera”, prodotto da Isola degli Artisti e in uscita nella settimana sanremese.

Amara, scoperta da Carlo Avarello, produttore e scopritore di Simona Molinari e manager di Renzo Rubino, è la voce della gente, una cantautrice che racconta di proprio pugno la vita di tutti i giorni.

Negli anni, Amara vince per ben 4 volte il concorso Area Sanremo, nelle edizioni 2008, 2009, 2010 e 2011, mentre nel luglio 2010 è la vincitrice del Premio Lunezia nella sezione Nuove Proposte.

Nel 2011, inoltre, in seguito alla vittoria di un festival dedicato ai cantautori, Mogol le conferisce una borsa di studio presso il CET.

Nel 2012 il suo primo brano, “Maledetta me”, viene scelto da MTV New Generation, progetto volto a promuovere le migliori produzioni degli artisti emergenti.