Sanremo 2019, Marco Mengoni stellare, Mannoia rimette la palla al centro, Pino e Amedeo segnano

Anticipazioni e curiosità sulla seconda serata del Festival di Sanremo 2019. Tutte le esibizioni e gli ospiti che si sono esibiti sul palco dell'Ariston.
-

Sanremo 2019, seconda serata si inizia con Noi no. Uno dei pezzi più famosi e coinvolgenti di Claudio Baglioni, che artista, è standing ovation. La seconda serata sembra più rilassata, almeno per i conduttori. Lo diciamo subito la serata, lunghissima, si è chiusa con un siparietto che online ha coinvolto Salvini e con il premio alla carriera per Pino Daniele.

Si parte con il personaggio di questa 69esima edizione di Sanremo2019, Achille Lauro, una seconda performance meno efficace rispetto alla partenza, lui tira dritto come un missile con il buon Boss Doms alla chitarra. Segue l’esibizione di Einar, il pezzo oggi arriva meglio anche perché siamo freschi freschi ad inizio serata.
Claudio Bisio accende il buon umore aprendo ad un nuovo concetto musicale, la punteggiatura fonetica. Parte uno sketch on Baglioni fatto di pernacchie e smorfie, siamo alla base delle commedia dell’arte, la scenetta parla alla parte più bassa del nostro sistema cognitivo e, se ti lasci andare, la cosa funziona, si sorride. Passano il Volo e Arisa, meno precisa questa sera.

Sanremo 2019 seconda serata, entra in campo Fiorella Mannoia

Poi, dopo il nichilismo, così direbbe Andrea Lai, di Achille Lauro, Fiorella Mannoia, ospite, che fa il punto con una canzone, Il peso del coraggio. Si ferma un pò tutto e ci si rende conto che ci sarebbero tante cose da dire, Fiorella in questo è bravissima, c’è chi la ama per il suo impegno da sempre, chi la ama meno. Un momento molto bello, la Mannoia non delude le aspettative e lascia il suo graffio in una trasmissione talmente edulcorata da non lasciare alcun dubbio.
Torniamo alla musica, passati NeK, Silvestri arriva la Hunzinker. Qui gli autori si sono veramente impegnati nel costruire un improbabile duetto con Bisio, mai Sanremo ha segnato così l’età, peccato, occasione mancata.
A confermare che il tempo non passa mai il buon Pippo Baudo.

Sanremo 2019 seconda serata, Marco Mengoni Superstar

Dopo questo break Marco Mengoni, stellare, con Tom Walker canta la bellissima Hola, accompagnato dai suoi stretti collaboratori, Davide Sollazzi e Giovanni Pallotti. La classe, lo stile, la maturità di Mengoni sono sorprendenti e meravigliosi sono i momenti con Baglioni al piano per l’Essenziale ed Emozioni, di Lucio Battisti.
Mengoni è travolgente e la sua scia governa twitter, #MengoniaSanremo2019 è top trend per ore sul principale social legato ai fenomeni di costume, imbarazzante l’emozione che riesce a suscitare nel pubblico e l’amore da cui è pervaso ogni suo atto. Niente è per caso, è un grandissimo artista e non ci stancheremo di dirlo. Fra l’altro Mengoni a Funweek aveva accennato al progetto Sanremo nella sua ultima intervisti.

Dopo Mengoni Ghemon, fra le cose più interessanti di questa edizione, Loredana Bertè alias Tina Turner e Paola Turci, questa sera in nero con la sua classica scollatura vertiginosa.
La Raffaele in coda alla serata ci regala un bellissimo show giocando con la Carmen di Bizet.
Negrita, Federica Carta e Shade chiudono la serata dei concorrenti prima dell’ultimo sipario di Pino e Amedeo che fanno il loro fino a far dire a Baglioni, come ultima battuta “Prima gli Italiani”.

Sanremo 2019 seconda serata, Pino e Amedeo e Salvini

E da li una sorpresa proprio loro sono gli unici dopo la Mannoia a dire, con leggerezza e timore, qualche parola sulla violenza dei nostri giorni. Alla conclusione di un divertentissimo set il duo comico si lancia in una vortice di battute per chiudere in una semplice considerazione. Quanto timore per dire cose cosi semplici eppure è così ma Pino e Amedeo sono inarrestabili, Chissà se Salvini ne approfitta per dire qualcosa magari online. Salvini prontamente risponde online con un Twitter, Evviva Sanremo… ed una foto della scenetta.

E mentre Baglioni e Riccardo Cocciante, sulle note di Margherita, chiudono la serata con un bellissimo duetto che avrebbe fatto tremare il pubblico solo qualche anno fa, l’attenzione dei media si sposta online su questo semplice tweet di Salvini e su tutta la tensione creata ad arte. Sarà questo purtroppo l’unico argomento di domani, la chiusura di Pino e Amedeo e la reazione di Salvini.

Sanremo 2019, seconda serata anticipazioni: i 12 big in gara

I cantanti che si esibiranno stasera riproponendo i brani già ascoltati saranno: Loredana Bertè, Federica Carta e Shade, Achille Lauro, Ex-Otago, Arisa, Einar, Ghemon, Negrita, Daniele Silvestri, Paola Turci, Il Volo, Nek.

L’elenco dei 12 big in gara non è in ordine di uscita.

Sanremo 2019, seconda serata anticipazioni: gli ospiti

Gli ospiti che saliranno sul palco invece saranno: Marco Mengoni, Fiorella Mannoia e Riccardo Cocciante, per quanto riguarda i cantanti. Sul lato comici e attori arriveranno Pio e Amedeo e Michele Riondino e Laura Chiatti. Quest’ultimi promuoveranno il loro nuovo film un’avventura che uscirà nelle sale cinematografiche il prossimo 14 febbraio.

Sanremo 2019, seconda serata anticipazioni: il voto

Anche per questa sera il voto sarà composto da tre giurie che avranno un differente peso: il voto del pubblico varrà per il 40%, mentre il restante 60% saraà diviso tra quello della sala stampa e quello della giuria demoscopica.

 

Motta, Nada, Claudio Bisio