Cesare Cremonini, i “Possibili Scenari” di un incredibile 2018

Tanti auguri Cesare Cremonini: il cantautore spegne 38 candeline e si prepara a un 2018 tra stadi e successi.
- - Ultimo aggiornamento
loading

Cesare Cremonini, i “Possibili Scenari” di un incredibile 2018

Quattro concerti negli stadi che già hanno registrato un sold out, e proprio a Bologna, nella città del cantautore.

Anzi, più precisamente nello Stadio Renato Dall’Ara, dando vita al primo live dai tempi di Dalla-De Gregori, che nel 1979 presentarono all’Italia il tour di Banana Republic.

Sembra sufficiente a sintetizzare il 2018 di Cesare Cremonini, che il 27 marzo spegne 38 candeline: sono mesi importanti, del resto, per l’artista, uscito nel 2017 con l’album Possibili scenari, che ha già sfornato i due singoli Poetica e Nessuno vuole essere Robin. Quattro anni dopo Logico – uscito nel 2014 – il cantautore fa dunque di nuovo centro, con un lavoro sofisticato e ricco di sperimentazione.

LODOVICA COMELLO CHIEDE AI FAN DI SCRIVERE UNA CANZONE PER LEI

Ne è passata di acqua sotto i ponti dai tempi dei Lùnapop: era il 27 maggio del 1999, infatti, quando in radio usciva il singolo 50 Special, che conquisterà poi il disco di platino ma che, soprattutto, regalerà alla band un’immediata notorietà. A scrivere le parole del brano, e gran parte dell’album …Squérez?, fu proprio Cesare, che nel tempo è maturato dando vita a nuove parole e a una brillante carriera da solista.
“La vita più va avanti e più è commovente. Sono tutte le cose non dette nel tempo, le emozioni intrappolate senza parole, che vengono fuori. – ha scritto in proposito Cesare su Facebook – Non vedo l’ora sentirvi in 40.000 portarla in cielo. Vi immagino abbracciati”.