Astronave Max New Mission 2016, Max Pezzali: ‘Il bello del live? La sua irripetibilità’

Foto
Astronave Max New Mission 2016, Max Pezzali: ‘Il bello del live? La sua irripetibilità’. C’è tanto live, due nuovi inediti e i più grandi successi […]
-
loading

Astronave Max New Mission 2016, Max Pezzali: ‘Il bello del live? La sua irripetibilità’.

C’è tanto live, due nuovi inediti e i più grandi successi di Max Pezzali in questa Astronave Max New Mission 2016, l’album del cantautore uscito il 13 maggio del 2016 e prodotto da Claudio Cecchetto e Pier Paolo Peroni con Davide Ferrario.

Il disco contiene tutti i brani di Astronave Max (uscito a giugno 2015 e certificato Oro per le vendite), due brani inediti – Due Anime con I Cani e Non lo so, scritto con Zibba – e 14 successi live registrati in occasione dell’ultimo concerto tenuto al Forum di Assago.

“Oggi più che mai il live è un elemento fondamentale del mio lavoro. – spiega Max ai nostri microfoni – Rappresenta il momento dell’irripetibilità, non è riproducibile. Anche l’album di live che ritroviamo in Astronave Max New Mission 2016 è la registrazione di un momento, se avessimo registrato il concerto precedente o successivo sarebbe stato diverso, anche impercettibilmente. Ed è questo il bello del live, anche se lo ascolti dopo tanto tempo troverai sempre nuovi dettagli ed è ciò che serve oggi alla musica, creare l’evento e l’aggregazione”.

Curioso che per i due inediti Max si sia invece affidato a due penne eccellenti del panorama cantautorale italiano, all’apparenza tuttavia molto lontani dalla sua sfera artistica: “È stata una scelta voluta. – commenta Pezzali spiegando perché si sia affidato proprio a Zibba e a Niccolò Contessa – Volevo qualcuno che non fosse un ‘mestierante’ della canzone, so che è un termine un po’ brutto. Volevo qualcuno che avesse un guizzo, che desse una scossa elettrica a ciò che stavo facendo e non fosse semplicemente ‘mestiere’ e manierismo”.

 

Max Pezzali e l’esperienza a The Voice

Infine, una domanda immancabile sull’esperienza televisiva a The Voice (non ancora conclusa), grazie alla quale Max confessa di essersi arricchito umanamente e artisticamente: “The Voice è un’esperienza che si vive più dietro le quinte, infatti mi spiace che televisamente questo non venga mostrato bene, sarebbe bello raccontarlo. Io non conoscevo il mondo dei ragazzi che vanno ai talent e ho capito che hanno qualità straordinarie, soprattutto dal punto di vista tecnico, ma ho capito ancora di più che la chiave di tutto sono le canzoni e che per quanto tu ti sforzi è fondamentale la sensibilità nella creazione dei brani. C’è bisogno di scrittura più che di voci”.

 

Max Pezzali, Astronave Max New Mission 2016: l’Instore Tour

13 maggio  ROMA Discoteca Laziale – Via Giovanni Giolitti 263 h. 18.00
15 maggio  MILANO Mondadori Duomo – h. 17.30
19 maggio BOLOGNA Mondadori Via M. D’Azeglio 34/A – h.17.30
20 maggio TORINO MediaWord Lingotto – I Portici Del Lingotto Via Nizza 262 –  h. 17.30
26 maggio NAPOLI Feltrinelli Via Santa Caterina a Chiaia 23 – h. 17.30

Guarda la photogallery
Astronave Max New Mission 2016, Max Pezzali: ‘Il bello del live? La sua irripetibilità’
Astronave Max New Mission 2016, Max Pezzali: ‘Il bello del live? La sua irripetibilità’
Astronave Max New Mission 2016, Max Pezzali: ‘Il bello del live? La sua irripetibilità’
Astronave Max New Mission 2016, Max Pezzali: ‘Il bello del live? La sua irripetibilità’