Sanremo Giovani, la finale al Teatro del Casinò: le parole di Amadeus

In scena al Teatro del Casinò di Sanremo, la finale dei Giovani è l’ultimo atto prima del Festival 2023. Ecco le parole di Amadeus.
- - Ultimo aggiornamento
loading

Venerdì 16 dicembre è la giornata, anzi la serata, di Sanremo Giovani, con i talenti finalisti che si esibiscono per conquistare un posto nella rosa dei Campioni del Festival 2023. In diretta dal Teatro del Casinò, infatti, va in scena su Rai1 l’atto finale che completa il cast della kermesse che accenderà la riviera dal 7 all’11 febbraio prossimi. A sperare di calcare il palco del Teatro Ariston sono in dodici, dei quali otto selezionati dalla Commissione musicale Rai e quattro provenienti da Area Sanremo.

Amadeus Sanremo
Foto Kikapress

Ecco i dodici finalisti di Sanremo Giovani 2022 e le rispettive canzoni in gara.

  • Colla Zio Asfalto
  • FIAT 131 Pupille
  • gIANMARIA La città che odi
  • Giuse The Lizia Sincera
  • Maninni Mille Porte
  • Mida Malditè
  • NOOR Tu Amelie
  • OLLY L’anima balla
  • ROMEO & DRILL Giorno di scuola
  • Sethu Sottoterra
  • Shari Sotto Voce
  • Will Le cose più importanti

In base al Regolamento aggiornato, saranno in sei ad accedere al Festival di Sanremo 2023, esibendosi all’Ariston nella veste di “Big” insieme ai 22 artisti già annunciati. La serata finale di Sanremo Giovani, oltre che su Rai1, è commentata in diretta su Rai Radio2, partner ufficiale del Festival, da Mariolina Simone. Anche Raiplay provvederà a trasmetterlo sulla propria piattaforma. Durante la serata i giovani sono attesi anche tutti i Campioni che annunceranno il titolo della canzone che presenteranno a febbraio. Inoltre, sarà presente anche Gianni Morandi a sostenere i Giovani.

Le parole di Amadeus

Voglio che sia una festa, e proprio per questo dal primo anno ho voluto che ci fossero tutti i Big”, esordisce Amadeus a commento della serata. “E da parte di tutti loro ho avuto subito la piena solidarietà perché capiscono che ci sono i giovani e molti di loro sono stati al loro posto. Chi lo scorso anno, chi vent’anni fa, quindi comprendono bene l’importanza della serata. E stasera di completa l’elenco dei 28 in gara”.

LEGGI ANCHE: — Sanremo 2023, Amadeus annuncia il cast ufficiale: tutti i cantanti in gara

“Si è partiti dalla musica”, prosegue Amadeus, “Io sono nato e cresciuto con la musica, ho fatto radio fin da ragazzino e mi è servita ad avere un mio giudizio personale sulle canzoni. La mia scelta è sempre accurata e sofferta. Considerate che quest’anno ho ascoltato 500 canzoni dei Big per prenderne 22, a cui si aggiungono 714 brani di Sanremo Giovani e 550 di Area Sanremo. Quindi, mi sono ascoltato 1700 canzoni in tre mesi, giorno e notte”.

Quindi, Amadeus specifica: “La scelta delle canzoni per me è la cosa più importante. Il resto, gli ospiti e lo show è un contorno. Cioè viene a confezione di una torta, in cui l’ingrediente principale è la musica in gara. In questo, tutti noi, io per primo, abbiamo una grande responsabilità. Stanotte, mi sono svegliato alle tre e quando sono tornato a letto mi sono risentito tutte le canzoni dei giovani perché non vuoi sbagliare. Questo è il mio concetto di ascoltare la musica”.

Amadeus Sanremo
Foto Kikapress

C’è un fil rouge che unisce le canzoni ed è l’attualità”, prosegue il Direttore Artistico della kermesse. “Sia per i Big che per i Giovani, il mio metro di giudizio è lo stesso. Non ho la sfera di cristallo e non so cosa durerà ma con l’esperienza in radio e quella da ascoltatore immagino quali siano i brani dell’attualità radiofonica. Scelgo le canzoni che voglio sentire alla radio, per me la cosa fondamentale non è il genere ma l’attualità. E i dodici di questo Sanremo Giovani sono davvero tutti forti”.

Da qui, dunque, la scelta di modificare il regolamento. “Ho portato a sei i giovani perché, ascoltando le canzoni, era impossibile sceglierne solo tre, avremmo fatto un grande errore”, racconta Amadeus. “Fosse stato per me, anzi, avrei portato tutti e dodici! Per questo ho voluto fortemente cambiare il regolamento e tutti sono stati favorevoli perché il materiale è notevole. E ho già sentito tante radio trasmettere questi giovani, a cui faccio tutti i miei complimenti”.

Foto Kikapress

Newsletter

Iscriviti a Funweek,
ogni settimana il meglio di
cinema, tv e gossip!

 
Newsletter

Iscriviti a Funweek,
ogni settimana il meglio di
cinema, tv e gossip!