Toscana, sulla Scalinata Monterosso di Carrara nasce il primo eco-murales multimediale d’Italia

La Scalinata Monterosso di Carrara diventa teatro del primo eco-murales multimediale d'Italia, un'opera unica e innovativa che diffonde un messaggio di sensibilizzazione nel segno della sostenibilità
- - Ultimo aggiornamento
loading

Il 14 ottobre 2022 arriva Impollinèmesi, il primo eco-murales multimediale d’Italia, sito sulla Scalinata Monterosso di Carrara e realizzata da Zed1, Alessio Mosti e Silvia Scaringella.

LEGGI ANCHE :– Massa Carrara, il borgo che sembra una gemma incastonata nella pietra

Impollinèmesi, a Carrara nasce il primo eco-murales multimediale d’Italia

Un incontro tra tecnologia, ambiente e arte urbana: un omaggio alle api. Questo e molto altro è Impollinèmesi, un’opera inedita realizzata, un omaggio all’importanza e alla funzione delle api nell’ecosistema ma non è solo un’opera visiva.

Primo eco-murales multimediale d’Italia, infatti, Impollinèmesi (a Carrara dal 14 ottobre 2022) trasforma il suono delle api in musica, rendendolo centro della narrazione di una installazione artistica aumentata di prossimità.

Un’opera unica e innovativa che diffonde un messaggio di sensibilizzazione nel segno della sostenibilità

Tutto ciò è possibile grazie all’opera visiva realizzata da Zed1, street artist già autore del monumentale ecomurales Unlockthechange a Napoli per i trent’anni della messa al bando dell’amianto, arricchita dalle opere plastiche in bioresina della scultrice Silvia Scaringella. A completarla c’è l’opera del sound designer Alessio Mosti, che ha trasformato il suono delle api in vera e propria musica e colonna sonora dell’opera.

Un messaggio importante quello che Impollinèmesi porta nella citta di Carrara, sulla Scalinata Monterosso, in un nuovo progetto di sensibilizzazione nel segno della sostenibilità, nato dall’associazione di promozione sociale A.p.s. Oltre, con la collaborazione e la curatela della no profit Yourban2030, in collaborazione con l’ Accademia di Belle Arti di Carrara, con il patrocinio del Comune di Carrara, grazie al sostegno della Fondazione Marmo e alla consulenza scientifica dell’apicoltrice Martina Bigi.

Photo Credits: Maura Crudeli – Yourban2030 via HF4

Newsletter

Iscriviti a Funweek,
ogni settimana il meglio di
cinema, tv e gossip!

 
Newsletter

Iscriviti a Funweek,
ogni settimana il meglio di
cinema, tv e gossip!