Anche Graca Machel chiamata a ripensare il mondo dopo la pandemia

-
Anche Graca Machel chiamata a ripensare il mondo dopo la pandemia

Graca Machel ha ottenuto numerosi premi e riconoscimenti per il suo impegno politico e umanitario: il Laureate of Africa per l’Hunger Project nel 1992; la Medaglia Nansen in riconoscimento al suo contributo al benessere dei bambini rifugiati nel 1995; l‘IPS International Achievement Award per il suo lavoro in favore dei bambini in tutto il mondo nel 1998. Nel 2007 il Regno Unito l’ha proclamata Dama di Commenda dell’Ordine dell’Impero Britannico, mentre nel 1999 la Spagna l’aveva già nominata Dama di Gran Croce di Isabella la Cattolica. Ha ricevuto tre Lauree Honoris Causa dalle Università del Massachusetts, del Portogallo e della Spagna e un dottorato in Filosofia dall’Università sudafricana di Stellenbosch.

Oggi Graca Machel è ancora attiva politicamente in Mozambico, ma la sua esperienza al servizio dei diritti umani viene richiesta in tutto il mondo: è stata fra i relatori dell’Agenda delle Nazioni Unite del 2030 e farà parte anche delle 225 personalità globali chiamate per un vertice di crisi per pensare la ripresa dopo l’ondata pandemica.