Stasera in tv, Braveheart su Rai 3: gli errori storici del film che non hai mai notato

- - Ultimo aggiornamento
Stasera in tv, Braveheart su Rai 3: gli errori storici del film che non hai mai notato

Sabato 17 Luglio su Rai 3 alle 20.30 va in onda Braveheart – Cuore impavido film del 1995 diretto e interpretato da Mel Gibson.

Secondo film che vede l’attore dietro al macchina da presa, ha vinto 5 Oscar e un Golden Globe, nonostante gli errori storici presenti.

Tra le prime immagini che vengono alla mente pensando a questo film, c’è quella di Mel Gibson con la faccia dipinta di blu durante la battaglia. Ma la pratica delle pitture blu sul volto durante le battaglie apparteneva al popolazione dei Pitti, che si estinsero centinaia di anni prima dei fatti raccontati nel film

Restando sul protagonista William Wallace (Mel Gibson) in realtà non solo non rimase orfano nell’infanzia ma bensì a 20 anni, ma non era nemmeno un contadino come ci viene presentato nel film. Era figlio di un nobile proprietario terriero della costa Sud Ovest della Scozia. Quindi non è delle Highlands.

La scenografica e spettacolare battaglia di Stirling che vediamo nella pellicola, in verità andò diversamente. Non solo non fu così piena d’azione, ma la cavalleria pesante inglese precipitò dal ponte che crollò per il peso eccessivo.

Infine tra gli errori storici presenti non possiamo non riferirci concetto di Nazione e Nazionalismo, non presente nel Medioevo dove si lottava non per la fedeltà ad un paese ma piuttosto  verso il proprio Signore e il proprio Sovrano.

@Ufficio stampa 20Th Century Fox