Alvaro Soler: "Più fiero di questo lavoro che del precedente"

-