Gli artifici illusionistici non si fermano alla vista, ma coinvolgono anche l'udito

- - Ultimo aggiornamento
Gli artifici illusionistici non si fermano alla vista, ma coinvolgono anche l'udito

Ma gli artifici illusionistici non finiscono qui. Se si bisbiglia in uno degli angoli della sala (a pianta quadrata e soffitto a cupola) si può parlare con una persona posta nell’angolo apposto.

Un’opera straordinaria, realizzata tra il 1532 e il 1535 mentre il Palazzo fu costruito tra il 1524 e il 1534 sempre per mano di Giuliano Romano e per volontà del Marchese di Mantova Federico II Gonzaga.

@shutterstock