Coronavirus, cosa aveva previsto la sensitiva morta nel 2013

- - Ultimo aggiornamento
Coronavirus, cosa aveva previsto la sensitiva morta nel 2013

“Entro il 2020 diventerà prassi indossare in pubblico mascherine chirurgiche e guanti di gomma, a causa di un’epidemia simile alla polmonite (…) che sarà refrattaria a ogni tipo di cura”. Fanno venire i brividi queste parole, messe nero su bianco in Profezie, libro scritto nel 2008 dalla sensitiva Sylvia Browne, che continua: “Tale patologia sarà particolarmente sconcertante perchè, dopo aver provocato un inverno di panco assoluto, sembrerà scomparire completamente per altri dieci anni, rendendo ancora più difficile scoprire la sua causa e la sua cura”. Nel testo, la donna aveva praticamente previsto il coronavirus o si tratta di una semplice coincidenza? Inquietante…

Foto: Shutterstock