Stasera in tv, Hachiko su Rete 4: la curiosità sul cane che non sapevi ancora

- - Ultimo aggiornamento
Stasera in tv, Hachiko su Rete 4: la curiosità sul cane che non sapevi ancora

Tre sono i cani che interpretano nel film Hachiko. Per le scene quando è cucciolo, è stato presa Leyla un cane di razza Shiba Inu, più piccolo come taglia rispetto all’Akita Inu. La scelta è stata fatta per esigenze di copione: non sarebbe stato possibile giare alcune scene con un cucciolo di Akita Inu (vedi quella di Hachi nello zaino). Quando è adulto invece, sulle schermo si alternano due cani Akita Inu di nome Chico e Forrest.

Richard Gere un uomo dal cuore tenero. In molte interviste in occasione dell’uscita del film, l’attore raccontò di aver pianto come un bambino nel leggere la sceneggiatura. Non gli era mai successo. E Raccontò anche che a cena con amici, non riuscì a raccontare tutta la storia ma dovette fermarsi a metà tanta era la commozione che lo pervase.

Due sono le statue fatte in onore di Hachi: una in bronzo con le sue sembianze realizzata nel 1934 dello scultore Teru Ando posta alla stazione di Shibuya, e un’altra simile a Ōdate, città natale del cane. Hachi fu presente all’inaugurazione. Una copia identica a quella di Shibuya è stata messa nel 2012 al deposito ferroviario di Woonsocket Depot Square, dove è stato girato parte del film.

Durante la Seconda Guerra Mondiale, il governo giapponese diete ordine di fondere la statua a Shibuya per usare il metallo per gli armamenti. Tre anni dopo la fine della guerra nel 1948, il figlio di Teru  Takeshi Ando venne incaricato di scolpire nuovamente la statua che venne ricollocata nel suo posto di origine.

L’8 marzo (giorno della morte di Hachiko avvenuta nel 1935) in Giappone viene organizzata una cerimonia per celebrarlo e una delle uscite della stazione di Shibuya è stata chiamata “Hachikō-guchi”: ingresso Hachikō’.

@kikapress