Tommaso Zorzi e Gabriel Garko uniti nella lotta all'omofobia

-
Tommaso Zorzi e Gabriel Garko uniti nella lotta all'omofobia

Tommaso Zorzi e Gabriel Garko si sono attivati sui social dopo il video shock dei due ragazzi gay aggrediti a Roma. I due hanno invocato nell’immediato il voto sulla legge contro l’omofobia.

Gabriel Garko ha pubblicato alcune immagini di uomini e donne si baciano sulle labbra: “Non voglio imporvi di vedere qualcosa contronatura, anzi vi mostrerò qualcosa che esiste dalla notte dei tempi. Siamo tutti normali con le proprie diversità ed è la natura a dettar legge… tutto questo è naturale, non c’è vizio o malattia. Gli unici malati qui sono quelli che decidono di attraversare i binari della metropolitana“.

E poi, un messaggio a chiunque dovessero dar fastidio: “è pregato di non seguirmi più”.

Anche Tommaso Zorzi ha detto la sua: “Dico basta a questa mer*a“.

Poi ha rilanciato un video con alcune sue parole pronunciate al GF Vip: “Ho dovuto fare i conti con tanta ignoranza, tanto pregiudizio. Con tanta gente che l’unica parola che aveva per descrivermi era ‘fro*io’. È una cosa che fa accaponare la pelle. Tanti ragazzini come me vengono annullati solo per il loro orientamento sessuale. Credo che non ci sia niente di peggio che annullare un essere umano per ridurlo all’affetto che prova sotto le coperte. Io non sono le persone con le quali vado a letto, io sono Tommaso Zorzi a prescindere dal fatto che io vada con uomini o donne“.

Poi, Tommaso ha pubblicato su Twitter la testimonianza di un fan colpito dalle sue parole lanciando un meraviglioso messaggio: “Lo faccio per questo“.

foto: per gentile concessione dell’ufficio stampa Endemol Shine Italy, Kikapress