300: gli spartani e il falso mito della rupe

- - Ultimo aggiornamento
300: gli spartani e il falso mito della rupe

Nel film si mostra come gli Spartani ispezionassero i neonati e venissero buttati di sotto da una rupe se presentavano deformità o debolezze. In verità, venivano abbandonati fuori dalla città, così che un membro di una casta inferiore li potesse adottare.

C’è poi la scena dell’ambasciatore persiano mandato da Re Serse per chiedere la sottomissione della città al suo potere. Leonida lo scaraventerà in un pozzo uccidendolo e scatenando così lo scontro tra Persiani e Spartani. In verità Erodoto sostiene che non venne mandato nessun messo da Serse, memore della fine che avevano fatto i precedenti inviati da Dario: uccisi gettandoli in un pozzo.

@Warner Bros. Pictures Italia