Catena Fiorello: criticatemi sul campo, non per il cognome che porto

-
Catena Fiorello: criticatemi sul campo, non per il cognome che porto

Più che un peso è una grande responsabilità avere un cognome che è quasi un marchio per quanto è conosciuto. Una signora su facebook ha scritto “è facile scrivere un libro se sei la sorella di Fiorello” ed è un’obiezione che ricevo spesso. Io dico “leggete il libro, criticatemi sul campo , ditemi cosa non vi piace ma parlate di ciò che faccio. Non è che vai da un editore e ti fanno fare un libro solo perché ti chiami Fiorello. Non è così semplice“, raccontava Catena nel 2014 a “Non è l’Arena”